Come frullare gli alimenti senza avere un frullatore

Come frullare gli alimenti senza avere un frullatore? Vi è mai capitato di trovarvi senza un elettrodomestico adatto e avere bisogno di frullare per cucinare gli alimenti?

A volte succede ma per fortuna esistono delle valide alternative al frullare o tritare con il frullatore. L’alternativa è quella manuale cioè usare un attrezzo non elettrico con cui poter miscelare gli alimenti.

Certo il frullatore permette una miscelata più rapida e omogenea ma di necessità si fa virtù. Per capire come frullare gli alimenti senza avere un frullatore si può usare una tecnica di tipo manuale.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Intanto dobbiamo distinguere il tipo di alimento che vogliamo frullare. Infatti, un esempio di miscele da fare manualmente è quella che ha come principale alimento qualcosa che sia di consistenza morbida o comunque leggera. Diverso invece il caso degli alimenti che hanno una consistenza maggiore.

Alimenti con consistenza leggera

L’uovo ad esempio si può sbattere a mano sia intero che con albume. In questo caso si può usare una forchetta o una normale frusta da cucina.

Diverso se si vuole frullare l’impasto per i biscotti, per il pane (molto in voga in questo periodo di Covid farlo in casa) o per una torta. In questo caso è più utile un altro strumento cioè la ruota da pasticceria oppure, in assenza, un semplice cucchiaio di legno.

Passiamo invece ai casi in cui da frullare non ci siano sostanze leggere ma molto consistenti. In questo caso si consiglia di usare una planetaria. Il cucchiaio di legno, infatti, potrebbe non essere sufficiente.

Piccola precisazione. Rispetto al frullatore, la planetaria è più cara ma sicuramente per impasti come dolci molto consistenti (o i pancake) è uno strumento utilissimo perché permette di avere una perfetta miscela delicata ed omogena rispetto all’uso del cucchiaio di legno.

Cibi con consistenza dura

Abbiamo un’altra alternativa se si vuole frullare o tritare qualcosa di particolarmente duro, come biscotti o chicchi di caffè. In questo caso si può usare, per chi ne è fornito, il mortaio o il pestello.

Basta mettere ciò che si vuole tritare nel mortaio ed il gioco e fatto. Un piccolo trucco se si deve tritare o frullare alimenti molto duri manualmente si può sempre mettere in ammollo l’alimento. Ovviamente nei casi in cui ciò sia possibile senza perdere aroma o proprietà.

In questo modo l’alimento diverrà più morbido e sarà più semplice frullarlo o tritarlo manualmente usando uno degli strumenti precedentemente citati.

Consigliati per te