Come fare un presepe che incanterà gli ospiti in sole 2 ore con questi 5 passaggi fondamentali 

Il presepe è come se fosse la fotografia del momento in cui nacque Gesù Bambino. Al di là della realtà storica, quest’immagine sembrerebbe racchiude l’atmosfera di quella notte gelata e l’insieme dei personaggi radunati per celebrarlo.

Attorno alla grotta, infatti, si estende un piccolo villaggio di gente umile: pastori, pescatori e artigiani.

Tante sono le botteghe e tante le casette che c’immaginiamo animate dal fermento per una la nuova vita appena nata. Così, grazie al presepe, riviviamo il momento decisivo per la cultura cristiano-cattolica e siamo proprio noi a compiere questa “magia”.

In questo articolo, quindi, ruberemo la scena al protagonista delle decorazioni natalizie, l’abete, e vedremo come mettere su un intero presepe in un battibaleno.

Come fare un presepe che incanterà gli ospiti in sole 2 ore con questi 5 passaggi fondamentali

Quella che proponiamo è una mini-guida che si snoda in 5 punti fondamentali, che ci vedrà impegnati per almeno due orette, per un risultato unico.

In più, è adatta sia a chi è alle prime armi sia a chi entra in confusione ogni volta che, puntualmente, arriva il fatidico momento dell’allestimento.

La base

Questa è il nostro punto di partenza sul quale si snoderà l’intero presepe.

Come prima cosa individuiamo il punto della casa che l’ospiterà e che vicino deve sempre avere una presa di corrente.

Per creare il terreno brullo, di campagna, utilizziamo una carta specifica, che possiamo semplicemente adagiare oppure fissare con del nastro adesivo.

Non dimentichiamoci, poi, delle montagne. Possiamo comprare una carta apposita oppure farla noi con quella pacco spennellata di marrone, grigio, verde e poi accartocciata.

Volendo, possiamo creare anche il cielo con la carta lucida e stellata da appendere al muro.

Gli oggetti

A questo punto, possiamo iniziare a disporre i nostri oggetti.

Case, botteghe, fontana, ponte, pozzo, muretti, bancarelle, focolai e tutto ciò che ci piace.

Per quanto riguarda la capanna o la grotta, possiamo posizionarla dove vogliamo. L’importante è lasciare abbondante spazio sul davanti.

Luci

A questo punto, possiamo piazzare le lucette.

Cerchiamo di illuminare il più possibile, anche dentro le casette per dare l’idea della presenza di qualcuno. Il suggerimento sarebbe quello di scegliere delle lucine calde monocromatiche da impostare o fisse o ad una velocità bassa.

Personaggi

Ora, tocca proprio a loro scendere in campo, a tutti tranne al Bambinello, che farà la sua comparsa solo alla mezzanotte del 24 dicembre.

Cerchiamo di comprare delle statuine delle stesse dimensioni e di posizionare quelle inginocchiate vicino alla capanna.

Cerchiamo, poi, di raccontare una storia e di associare gli oggetti a ciascun personaggio.

Ancora, evitiamo di mettere le statuine di spalle o tutte frontali: ruotiamole di poco per dare l’idea di uno scambio di sguardi e parole tra di loro.

Inoltre, non scordiamoci degli animali: bue, asinello, pecore, capre, gallo e galline.

Decoriamo

Come ultimo passaggio, decoriamo il nostro presepe con elementi naturali quali:

  • neve spray;
  • sassolini;
  • muschio finto;
  • corteccia;
  • paglia;
  • alberelli.

Ecco, allora, come fare un presepe che incanterà gli ospiti in sole 2 ore con questi 5 passaggi fondamentali.

Approfondimento

Ecco tutte le tendenze natalizie 2021, scopriamo come decorare l’albero e come addobbare casa.

Consigliati per te