Come fare soldi in Borsa comprando azioni del settore immobiliare

Con le attuali prospettive economiche, una pianificazione finanziaria efficace potrebbe essere la risposta alla domanda: come fare soldi in Borsa operando sui mercati americani? E quando si parla di pianificazione finanziaria non si pensa soltanto alle migliori azioni da comprare a Wall Street, ma di soluzioni utili per fare trading ed investire i propri soldi. In poche parole, è necessario seguire delle regole.

Spesso ci si avvale di segnali di trading profittevoli per avere un indirizzo di investimento, ma non sempre basta. Per completare un buon profilo di investimenti è necessaria l’attuazione di un’asset allocation intelligente che preveda un portafoglio diversificato. Per far questo, quale settore potrebbe fare più al caso nostro di quello immobiliare?

Real Estate a Wall Street è sinonimo di profitto

Lo stato di salute del settore immobiliare americano, stando ai dati macro, sembra essere buono. Una condizione che permette molti spunti di riflessione sugli investimenti possibili in questo campo. Soprattutto se pensiamo al fatto che le basi dell’economia americana restano discrete, al di là delle contingenze e delle paure degli analisti.

La crisi dei subprime, un periodo da dimenticare

Chi segue i mercati mantiene vivido il ricordo della mostruosa crisi del 2008. Un tracollo delle maggiori banche d’affari degli Stati Uniti, a partire da Lehman Brothers, e un’economia americana in ginocchio. Come tutti sanno il fattore scatenante partì proprio dall’immobiliare e dai crediti che le banche elargivano senza le dovute coperture. Tutto il resto è storia nota e quello che risulta singolare è che le congiunture attuali portano proprio il segmento Real Estate ad essere uno tra i più profittevoli!

Un acronimo da tenere bene a mente: REIT

Un portafoglio diversificato deve contemplare più tipologie di strumenti. Davvero degni di nota in quest’ottica sono i REIT (Real Estate Investment Trust), fondi di investimento immobiliare che operano alla stregua di titoli azionari (o viceversa). In Italia non esistono realtà simili ed è un peccato, ma chi opera a Wall Street conosce bene le peculiarità: dividend yield molto elevati e a volte addirittura con cadenza mensile, corredati da agevolazioni sulle tassazioni per le strutture di proprietà delle aziende.

L’andamento a Wall Street dell’indice di settore

Il 2019 per i REIT è stato un ottimo anno. Il grafico dell’S&P 500 Real Estate (S5REAS), benchmark per il settore, mostra un trend molto positivo, con circa il 30% di crescita da gennaio ad ora.

S5REAS grafico

Anche il Bloomberg U.S. REIT, rispetto all’ S&P 500 ha un andamento che già visivamente sembra essere migliore.

Bloomberg US REIT comparato con S&P 500

Come fare soldi in Borsa investendo nel settore immobiliare?

Chi volesse investire nei REIT deve necessariamente tenere conto di due aspetti fondamentali. Il primo, quello più scontato, è che tali tipologie di azioni devono essere inquadrate come bilanciamento globale in un portafoglio di investimenti intelligente che prevede magari anche titoli più speculativi. Il secondo è una conseguenza del primo, ovvero il fatto che per la loro natura non speculativa bisogna attendersi mediamente guadagni nel lungo periodo. Infine c’è anche un terzo aspetto molto positivo da valutare, relativo ai dividendi. Quei titoli azionari che prevedono una cedola mensile producono un effetto assimilabile ad una rendita da stipendio, che non è assolutamente di poco conto.

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.