Come fare la spesa settimanale risparmiando soldi, mangiando sano ed evitando sprechi

Oggigiorno, risparmiare è la parola d’ordine. Viviamo in un’epoca in cui il caro-vita è onnipresente. Bisogna quindi cercare di risparmiare su tutto ed evitare sprechi. La cosa può scocciare e magari essere anche un po’ avvilente, ma non è poi così difficile.

In questo articolo daremo degli utilissimi consigli su come risparmiare sulla spesa settimanale. D’altra parte, si tratta di una di quelle voci che non possiamo assolutamente tagliare dal bilancio. Ma come vedremo tra pochissimo, risparmiare è possibile. E non c’è bisogno di fare grandi rinunce. Tutto infatti si basa su un’ottima organizzazione. In questo articolo andremo infatti a spiegare come fare la spesa settimanale risparmiando soldi, mangiando sano ed evitando sprechi. In genere, si dice di andare al supermercato con la lista compilata e a stomaco pieno per non farsi ingolosire da mille tentazioni. Ma queste sono le basi. Possiamo affinare ancora di più la nostra strategia.

Vediamo come fare la spesa settimanale risparmiando soldi, mangiando sano ed evitando sprechi

Prima ancora di fare l’elenco delle cose da comprare, e bene compilare il menù settimanale. Mettiamoci al tavolo e, con carta e penna, facciamo una bella tabellina. Dovremo avere 7 righe, una per ogni giorno della settimana, e 3 colonne, rispettivamente per colazione, pranzo e cena. A questo punto, cominciamo a riempire i vari spazi con i piatti che abbiamo intenzione di andare a proporre nei vari giorni.

Questo sistema è molto utile perché ci consente di avere una visione globale delle cose. Riusciremo infatti ad alternare le fonti proteiche in maniera corretta ed equilibrata. Partiamo dal fatto che mangeremo le uova una sola volta nella settimana. Mentre andremo ad inserire 2 volte i legumi, meglio se in giorni distanziati. Procedere così con tutti gli alimenti: pesce, formaggi magri, salumi, formaggi grassi, carne rossa, carne bianca etc…
Così facendo, riempiremo tutti gli spazi. Alla fine, ci renderemo conto dell’incredibile varietà del nostro menù settimanale.

Occhio anche agli impegni

Nell’elaborare il nostro menù settimanale, è bene tenere sott’occhio l’agenda famigliare. Se ad esempio sono previste riunioni o appuntamenti nel tardo pomeriggio, preventivare per quella sera, un piatto semplice e veloce. Se la mattina andiamo in palestra, carichiamoci con una colazione ricca ed energetica. Quando i bambini hanno il corso di nuoto nel pomeriggio, pensiamo ad un pranzo leggero e facile da digerire.

Valutiamo bene anche le scadenze

Infine, dobbiamo tenere conto anche delle scadenze. I giorni appena dopo la spesa potremo consumare alimenti freschi come l’insalata, il pesce e i formaggi come ricotta e mozzarella. Col passare dei giorni, mettiamo invece in programma i cibi in scatola, come tonno e legumi, gli affettati confezionati e le verdure che si conservano di più, come le carote, le patate o quelle surgelate.

Come si può notare, è davvero facile. È solo questione di fare un po’ di pratica. Le prime volte potrà sembrare strano e complicato ma, alla fine, verrà quasi in automatico.

I risultati sono davvero soddisfacenti perché si acquista solo ciò di cui si ha realmente bisogno. Non si spendono soldi in cose inutili e si evitano sprechi perché consumeremo tutto ciò che avremo acquistato.

Approfondimento

7 consigli pratici per fare le pulizie di casa in maniera impeccabile, veloce e senza fatica

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te