Come fare la doccia ai bonsai

Forse non tutti lo sanno, ma anche le nostre piante da appartamento hanno bisogno di fare la doccia di tanto in tanto. Questo vale soprattutto per i bonsai, che sono tra gli ospiti più delicati che si possono tenere in casa (per chi non ha il pollice verde, meglio cimentarsi con una pianta molto più semplice, come questa). I bonsai hanno bisogno di cure molto attente, e di tanto in tanto necessitano di un’innaffiata un po’ più approfondita.

Ecco come fare la doccia ai bonsai.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il bisogno di un’idratazione più profonda

Non basta innaffiare regolarmente il bonsai per mantenerlo in forma. Quando lo si innaffia, infatti, ci si limita a bagnare il terreno contenuto nel vaso, ma generalmente il resto della pianta rimane asciutto. Questo non è affatto un problema se non avviene per un periodo prolungato.

Ma molti hanno notato che i bonsai tendono a perdere la loro vivacità e lucentezza se non ricevono una doccia per molte settimane. Bagnare interamente la pianta, infatti, non serve solamente a rimuovere la polvere accumulata. Permette anche al fusto e alle foglie di assorbire l’umidità dall’ambiente, proprio come farebbe in natura. Ecco perché ogni tanto si dovrebbe fare al bonsai una bella doccia rinfrescante.

Ecco come fare la doccia ai bonsai

Per prima cosa posizioniare il bonsai in una bacinella capiente, oppure sul fondo della doccia o della vasca da bagno. Riempire la bacinella, la vasca o il nostro piatto doccia di acqua fredda ma non ghiacciata. Il livello dell’acqua dovrebbe arrivare poco sotto la base del bonsai. Lasciare che il bonsai assorba l’acqua attraverso le radici, e si idrati per bene.

Trascorsa un’ora, passare alla doccia vera e propria. Utilizzare un annaffiatoio a pioggia o meglio ancora un nebulizzatore, e bagnare con attenzione tutto il bonsai. Distribire l’acqua anche sul fusto e sulle foglie.

Si può ripetere l’operazione anche due o tre volte nel giro di un’ora. Il bonsai sarà felice di idratarsi anche attraverso le foglie.

Una volta terminata la doccia, riposizionare il bonsai al suo solito posto, magari con un sottovaso. Non è necessario asciugarlo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te