blank

Come fare in casa con soli due ingredienti un estratto di erbe prodigioso contro diversi malanni

Esiste un rimedio della nonna naturale e facile da realizzare in casa che aiuta contro tantissimi disturbi. Gli Esperti della Redazione di ProiezionidiBorsa hanno scovato un sistema semplice e rapido per realizzarne uno in casa, con soli due ingredienti. Il procedimento è davvero molto semplice.

Tutto quello che occorre è un barattolo o contenitore di vetro, meglio se scuro; dell’olio di semi di girasole; e infine alcuni rametti di rosmarino. Questa pianta officinale sarà infatti l’ingrediente principale dell’oleolito in preparazione con questo metodo. È proprio questo il nome del rimedio, e oggi i lettori impareranno come fare in casa con soli due ingredienti un estratto di erbe prodigioso contro diversi malanni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Cos’è l’oleolito

La definizione di questo antico prodotto medicamentoso è ben nota. L’oleolito è un olio mescolato con una pianta, fresca o secca. Questa miscela viene ottenuta tramite diversi procedimenti. Serve per far acquisire all’olio le proprietà della pianta utilizzata. Ce ne possono essere di diversi tipi: alla lavanda, come rimedio per le infiammazioni; alla calendula, rinfrescante e lenitivo; all’arnica, per i dolori muscolari.

Anche gli oli utilizzati possono variare. L’olio d’oliva è emolliente e idratante. Quello di mandorle ha un effetto nutriente sulla pelle. Quello di riso lenisce gli arrossamenti. Nel procedimento di oggi gli ingredienti essenziali saranno il rosmarino e l’olio di semi di girasole.

Il procedimento

Capire come fare in casa con soli due ingredienti un estratto di erbe prodigioso contro diversi malanni è davvero semplicissimo. Basta continuare a leggere!

Spezzettare cinque rametti di rosmarino fresco nel barattolo di vetro scelto. Aggiungere olio di semi di girasole in quantità doppia rispetto all’erba. Ad esempio: 10 grammi di rosmarino corrispondono a 20 di olio di semi di girasole. Coprire il barattolo di vetro con della garza e chiuderlo con uno spago.

Riempire d’acqua un pentolino foderato all’interno con un panno apposito. Lasciare il barattolo a fuoco basso in ammollo per 3 ore, poi a riposare una notte. Al mattino filtrare l’olio così ottenuto, eliminare i rametti di rosmarino rimasti e rimettere l’olio a riposo per un’altra notte in un luogo buio.

L’oleolito al rosmarino può essere utilizzato sul cuoio capelluto per rinforzarlo e idratarlo, oppure localmente per alleviare crampi e contratture. Infine, qualche goccia sulle tempie aiuterà contro il mal di testa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te