Come fare il bagno a un cucciolo

Il regalo più atteso per Natale, per molti adolescenti intristiti dal lockdown, è un cucciolo di cane. La novità molto spesso investe tutta la famiglia. Bisogna farlo mangiare nel modo giusto, abituarlo a dormire nella cuccia. Bisogna insegnargli ad essere meno esuberante e a fare i suoi bisogni fuori casa. Sono imprese quasi eroiche in certi casi.

Fargli il bagno è un momento importante, divertente, ma anche rischioso per la sua salute. Ecco come farlo nel modo giusto con i consigli degli Esperti di ProiezionidiBorsa.

A che età avvicinarlo all’acqua

Alcuni veterinari consigliano di non fare il bagno al cane prima dei sei mesi. Ma ormai la maggior parte ritiene che si debba cominciare a due mesi: il nostro cucciolo deve imparare a fare il bagno da subito. Con le giuste attenzioni però.

Innanzitutto, bisogna aspettare che abbia finito il piano delle vaccinazioni. Il bagno si può fare una settimana dopo che sia conclusa l’ultima. Non bisogna mai fare il bagno al cucciolo se non sono trascorse due o tre ore dai pasti.

Diradare i bagni d’inverno, meglio uno shampoo secco spray o con un pò di talco e bicarbonato. A meno che non si sporchi clamorosamente. Pulirlo ogni giorno con una salvietta imbevuta d’acqua e aceto e sfregare le orecchie con cotone idrofilo e alcool.

Dove fare lo shampoo al cucciolo

Come fare il bagno a un cucciolo: in un modo solo, giocando.  Se si intende lavarlo nella vasca da bagno o nella doccia, utilizzare una piscina di plastica gonfiabile per bambini. Mettercelo più volte, senz’acqua qualche giorno prima, insieme a qualche giochino. In modo che intanto si abitui al contenitore.

Aggiungere un velo d’acqua tiepida alla terza o quarta volta, poi un pochino di più. Quando si vorrà fare il bagnetto, il cucciolo sarà del tutto abituato al contatto con l’acqua e ad averla all’altezza delle ginocchia, mentre gioca coi suoi pupazzetti.

Come fare il bagno a un cucciolo

Portarlo nel bagno quando è tutto pronto, non fargli vedere i preparativi. Spazzolare prima di iniziare, proteggere le orecchie con cotone idrofilo o una cuffia da bagno trasparente. Mettere dei giochini a galleggiare nella piscina e un telo antiscivolo se occorre.

Non utilizzare la doccetta ma una brocca d’acqua per sciacquarlo perché il rumore dell’acqua che cade lo spaventa. Utilizzare solo shampoo e balsamo specifici per cuccioli. Essere molto dolci e veloci, dargli un biscottino, mettere un pò di musica per non spaventarlo coi rumori dell’acqua. Non irritare la pelle tenendola troppo a contatto coi detergenti.

Risciacquarlo molto bene, finche l’acqua esce trasparente. Circondarlo con un telo di plastica per lasciarlo scuotere via l’acqua dal pelo. Poi asciugare con un asciugamano di microfibra grande e morbido, messo a intiepidire sul calorifero o al sole.

Non spaventarlo col phon, è troppo piccolo. Controllare le unghie, limarle quando dorme invece che da svegli. Controllare i denti e dargli da mordere una barretta dentifricio per cuccioli. Pulire gli occhi con un goccino di olio struccante.

Consigliati per te