Come fare degli gnocchi di patate morbidi e consistenti grazie a 5 segreti che pochi conoscono

Certo, oggi potremmo acquistare gli gnocchi di patate nei negozi e nei supermercati. Ma non c’è paragone con il gusto di prepararli in casa, sicuramente con una qualità che supererebbe di gran lunga quelli in vendita. Tuttavia, fare gli gnocchi in casa comporta a volte qualche piccolo inconveniente, ma del tutto superabile. Ecco, allora, come fare degli gnocchi di patate morbidi e consistenti grazie a 5 segreti che pochi conoscono.

Gli errori da evitare

Gli gnocchi di patate possono riservare qualche sorpresa quando si cuociono. Così invece di diventare morbidi e consistenti, si rischia di trasformarli in gommosi e duri. Cosa che può capitare, perché lavorare le patate nel modo migliore richiede qualche piccola attenzione.

Il primo segreto è di scegliere la qualità di patata che meglio si presta per fare gli gnocchi. Per gli gnocchi di patate, a differenza delle patatine fritte, la qualità più adatta è quella farinosa. Invece se dovessimo comprare delle patate con cui preparare le patatine, dovremmo scegliere certamente le patate a pasta gialla. Proprio queste non sono adatte alla preparazione degli gnocchi di patata, che devono avere delle patate meno resistenti alla cottura.

Il secondo segreto è di evitare di scegliere delle patate che siano troppo giovani. Quando le patate sono di nuova raccolta hanno una base acquosa all’interno e durante l’impasto, rilasciano umidità nella farina. Se ciò dovesse capitare, si potrebbe ovviare aggiungendo un poco di semola nell’impasto.

Il terzo segreto riguarda la durata dell’impastatura. Quando si impastano insieme farina e patate, la lavorazione deve essere fatta abbastanza velocemente. Non bisogna pensare al tempo che si impiega quando si impasta per le tagliatelle. Un lavoro di impasto troppo lungo provoca la fuoriuscita di umidità dalle patate, così gli gnocchi si disfano in cottura.

Il quarto segreto riguarda il momento della cottura. A volte capita che, preparati gli gnocchi, si mettano da parte per utilizzarli in un secondo momento. Facendo in questo modo, gli gnocchi perderanno consistenza nell’acqua. Gli gnocchi vanno sempre cotti subito dopo la loro preparazione.

Come fare degli gnocchi di patate morbidi e consistenti grazie a 5 segreti che pochi conoscono

Infine, bisogna mantenere le giuste proporzioni fra patate e farina. Questo è il quinto segreto. La proporzione non deve essere calcolata sulle patate crude, ma piuttosto sulle patate cotte. Per cui, per ogni chilo di patate cotte devono corrispondere circa tra 250 e 300 grammi di farina.

La farina va impastata insieme alle patate già schiacciate, lavorando in modo veloce per ottenere un impasto sodo. Da questo si ricavano i tocchetti che daranno vita agli gnocchi.

Con questi 5 segreti avremo degli gnocchi fatti in casa da far invidia a tutti.

Approfondimento

Non tutti sanno come ottenere una torta più dolce e anche più soffice in poche mosse

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te