Come fare da soli un fantastico olio alla lavanda in semplici mosse

La lavanda è quel fiore che sboccia d’estate e che grazie ai suoi prodotti possiamo godercelo anche in inverno od in primavera.

Molti di noi sanno che la lavanda è utile per profumare gli ambienti di casa, come bagni e cucine o gli armadi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

La lavanda è anche un’ottima alleata nel campo cosmetico e nella cura della nostra persona, per questo infatti è possibile adoperarlo come olio essenziale. Esso può essere anche utilizzato come acqua floreale oppure puro utilizzando i fiori secchi.

In un articolo precedente, noi di ProiezionidiBorsa abbiamo già indicato quali sono le proprietà fondamentali da conoscere di questa fantastica pianta.

Con questo articolo vogliamo indicare come fare da soli un fantastico olio alla lavanda in semplici mosse.

In questo modo eviteremo di correre al supermercato od in erboristeria per trovare un po’ di questo olio prodigioso.

Procedimento per l’olio di lavanda

Gli ingredienti di cui abbiamo bisogno per realizzare il nostro fantastico olio alla lavanda sono:

a) fiori secchi di lavanda;

b) olio idratante che può essere d’oliva, di girasoli o di mandorle;

c) 2 barattoli di vetro.

Prendiamo i nostri fiori secchi di lavanda e con l’aiuto di un pestello, trituriamoli leggermente successivamente poniamoli nel barattolo di vetro scelto e versiamo l’olio.

Mescoliamo delicatamente così da accertarci che i nostri fiori siano completamente coperti dall’olio.

É importante non coprire il barattolo con il suo coperchio

Fatto questo lasciamo il tutto a riposo per almeno tre settimane, meglio se in un luogo in cui possiamo esporre al sole il nostro barattolo.

Trascorso questo tempo consigliamo di scuotere il barattolo, così che gli ingredienti si amalgamino meglio.

Travasiamo tutto il composto in un barattolo pulito, utilizziamo un colino per poter filtrare il nostro olio alla lavanda prima di versarlo nel barattolo scelto.

Consigliamo di premere sui fiori filtrati così da ottenere il maggior numero di principio attivo da essi.

Il consiglio è quello di conservare l’olio in barattoli di vetro scuri ed in un luogo asciutto così da preservarne la conservazione per diversi mesi.

Adesso l’olio è pronto all’uso, ricordiamo che esso è utilizzato unicamente per un uso esterno e quindi non va assolutamente ingerito.

Ecco come fare da soli un fantastico olio alla lavanda in semplici mosse.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te