Come fare affari e massimizzare i guadagni con un box auto o un garage privato

Comprare un appartamento da mettere a reddito, è il desiderio di molti. Che spesso, resta irrealizzato a causa dell’ingente investimento richiesto.

Nel campo immobiliare il box-auto presenta invece il tratto della fattibilità, perché richiede meno soldi e meno tempo per gestirlo. Sembrerebbe quindi un investimento potenzialmente adatto al piccolo risparmiatore. Vediamo allora come fare affari e massimizzare i guadagni con un box auto o un garage privato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Alcuni consigli d’oro sul dove acquistare un garage

Anzitutto è importantissima l’ubicazione: sbagliarla, infatti, equivale all’insuccesso assicurato. Va scelta con cura la potenziale località.

Il che equivale a dire che vanno preferite le aree centrali o semicentrali delle medio-grandi città. Oppure in zone ad altissima densità di uffici o con la presenza di un grande operatore (pubblico o privato) che nei fatti è attrattore di automobilisti quasi H 24. Idem per gli snodi logistici cittadini. Si pensi alla combinazione di treno e metropolitana, o un piazzale dei bus da e per, etc.

Quindi la zona scelta deve avere un flusso di molte persone e poche disponibilità di parcheggi (coperti e/o scoperti, custoditi e non) disponibili.

Dove trovare un box-auto in vendita?

Passiamo alla fase due, quella dell’ acquisto. Qui il miglior consiglio possibile è  di acquistare alle aste immobiliari. Comprare direttamente da privato (o costruttore) è spesso sconveniente. I prezzi sono altissimi in rapporto al ritorno futuro. In questo caso, infatti, per ammortizzare il prezzo di acquisto a volte potrebbero necessitare  anche 30-40 anni.

Alle aste online invece i garage in vendita non mancano. Il problema è semmai saper scegliere le occasioni giuste. Prestando attenzione a location strategica e al prezzo da affare. Quest’ultima circostanza è garantita dal fatto che, alle aste, il  prezzo base  di vendita è sempre molto al di sotto dell’effettivo valore di mercato.

Dunque, come fare affari e massimizzare i guadagni con un box auto o un garage privato?

Ora entrano in gioco altri due parametri: il prezzo dell’affitto e il ritorno. Il prezzo dell’affitto deve essere “furbo”, ma mai esagerato. Nell’articolo di cui qui il link chiariamo meglio a cosa ci riferiamo.

In generale va detto che il prezzo scema dal centro verso la periferia. Ipotizziamo la città X, capoluogo di provincia con 100-200mila abitanti. Se l’affitto di un box in pieno centro può arrivare a costare tra i 110-140 euro al mese, in periferia queste cifre si dimezzano. Nel cuore delle città metropolitane, invece, il canone può anche costare tra i 150-200 euro al mese.

Parimenti, in una località turistica cool d’estate si fitta anche a 100 a settimana, mentre per il resto dell’anno è dura sbarcare il lunario.

Capitolo rendimenti

Rendimento: quanto si riesce a guadagnare, al netto delle tasse? Secondo autorevoli fonti di settore, circa il 5% lordo nelle grandi città se esso è sito in posizione semicentrale.

Il tasso scende invece se l’acquisto è in posizione poco strategico. Ma anche se l’acquisto del garage è avvenuto a peso d’oro. Invece sale se l’investimento è stato fatto a sconto come avviene, appunto, nel caso delle aste.

Ecco dunque come fare affari e massimizzare i guadagni con un box auto o un garage privato

Consigliati per te