Come far tornare come nuovi gli utensili in legno della cucina utilizzando metodi naturali

Oggi vogliamo vedere come far tornare come nuovi gli utensili della cucina in legno utilizzando metodi naturali. Taglieri e strumenti di legno sono molto usati in cucina ogni giorno. Hanno bisogno di un’attenzione particolare nella pulizia. Ciò in quanto il legno, essendo un materiale poroso, assorbe le sostanze con cui viene in contatto.

Proprio questa sua caratteristica è preferibile evitare i prodotti chimici. Questi ultimi, infatti, potrebbero impregnare gli utensili stessi. Raccomandiamo, invece, di affidarsi a metodi naturali. Solo così si otterrà un’accurata e profonda pulizia senza rischi di intossicazione.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Ebbene, vediamo come far tornare come nuovi gli utensili in legno della cucina utilizzando metodi naturali. Per la manutenzione quotidiana, dopo ogni utilizzo, è sufficiente utilizzare del sapone di Marsiglia. Basterà strofinare il legno con una morbida spugna imbevuta di sapone. Dopodiché risciacquare accuratamente e, se possibile, lasciare asciugare al sole. O comunque all’aria aperta.

Per la manutenzione mensile

Almeno una volta al mese suggeriamo di effettuare una pulizia maggiormente approfondita. E ciò al fine di rimuovere qualsiasi impurità. Questa, infatti, potrebbe penetrare nel tessuto poroso del legno.

Per questa operazione si possono utilizzare il sale grosso insieme al limone. Bisognerà cospargere la superfice dell’utensile e strofinarlo poi, in ogni sua parte, con mezzo limone.

Lasciare agire per una decina di minuti. Risciacquare, poi, con acqua calda. In questa maniera si eliminano eventuali residui in profondità. Ma non solo, anche cattivi odori. L’utensile potrà essere riposto solo quando ben asciutto.

In alternativa si può ricorrere all’aiuto dell’aceto bianco. Infatti, strofinando gli utensili in legno con una spugna imbevuta di aceto, si ottiene una disinfezione profonda degli stessi. È importante non lasciare a lungo il legno nell’acqua. Così facendo si scongiurerà il rischio che si rovini o si gonfi.

Un segreto per farli durare più a lungo e renderli lucidi

Un segreto per fare durare più a lungo gli utensili in legno e renderli lucidi è utilizzare l’olio di lino. Basterà, dopo averli ben puliti, applicare solo poche gocce di olio. E quindi massaggiare l’utensile con un panno asciutto. Il legno tornerà come nuovo. Si potrà ripetere questa operazione ogni due mesi circa.

Consigliati per te