Come far guarire le ferite con queste 3 piante

Durante la vita di tutti i giorni può capitare di svolgere dei lavori manuali, specialmente in casa, e che succeda di tagliarsi in maniera superficiale, di scottarsi o di sbucciarsi le ginocchia. Un aiuto, in questo senso, può arrivarci dalle piante. Le piante, si sa, possiedono moltissime qualità ed alcune di esse sono in grado di fornirci un aiuto. Oggi vogliamo spiegare come far guarire le ferite con queste 3 piante.

Aloe vera

Come già accennato in un precedente articolo, l’aloe vera possiede moltissime proprietà, tra le quali, quelle cicatrizzanti. Il gel dell’aloe che si ricava dalla foglia di questa pianta ha proprietà lenitive, ma non solo. In particolare, se applicato direttamente sulla ferita, favorisce la sua cicatrizzazione. Ovviamente è fondamentale, prima dell’applicazione, pulire la ferita e disinfettarla adeguatamente. Se vogliamo ottenere un’azione ancora più efficace, consigliamo di applicare sulla ferita pulita e disinfettata un cucchiaio di gel di aloe vera con l’aggiunta di due gocce di olio essenziale di tea tree. Dopodiché, applicare un bendaggio con garze sterili e cambiarlo una volta al giorno: in pochi giorni la ferita si sarà cicatrizzata.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Camomilla

La camomilla aiuta a cicatrizzare le ferite: infatti, grazie al contenuto dei flavonoidi è in grado di contrastare l’infiammazione della ferita. Per un’azione efficace, si consiglia di mettere in infusione tre bustine di camomilla, strizzarle per bene e poi applicarle direttamente sulla ferita pulita e disinfettata. Infine, bendare la ferita avvolgendo le bustine in maniera che restino in contatto diretto con la ferita. Oppure, è altrettanto efficace bagnare delle garze sterili con l’infuso di camomilla ed applicarle sulla ferita.

Centella asiatica

La centella asiatica è una pianta spontanea che cresce in luoghi umidi e che è molto diffusa specialmente in India e in Madagascar. Questa pianta, nella medicina tradizionale, viene utilizzata per favorire la guarigione delle ferite. In caso di ferite superficiali o escoriazioni, è utile realizzare un impasto curativo tritando qualche foglia fresca di centella asiatica, applicarla sulla ferita e lasciarla agire per circa mezz’ora. Ripetere questa operazione per un paio di giorni permetterà di far guarire meglio e più velocemente la ferita.

Abbiamo visto come far guarire le ferite con queste 3 piante: tenerle in casa può essere utile in caso di necessità per un rimedio rapido e naturale.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te