Come far crescere una pianta di avocado

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Come far crescere una pianta di avocado? Con pazienza e cura è possibile, e molto divertente.

Non servono strumenti particolari per far germogliare un seme d’avocado, ma ci vorranno tempo e attenzioni. Assistere alla nascita di una forma di vita vegetale fin dal suo germoglio, usando una parte che di solito scartiamo, è piuttosto affascinante.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Le istruzioni su come far crescere una pianta di avocado

Apri l’avocado ed estrai il seme senza tagliarlo o romperlo. Sciacqua il seme, o immergilo nell’acqua per eliminare i residui di polpa, facendo attenzione a non rimuovere la pellicina che lo avvolge.

Poi inserisci tre o quattro stuzzicadenti, puntandoli equidistanti sulla circonferenza del seme, a metà o verso la sua estremità più affusolata. Conficcali a circa mezzo centimetro di profondità.

Serviranno a reggere il seme in sospensione sul bordo del recipiente. Infatti il seme va posizionato in acqua, in una ciotola trasparente o un bicchiere, restando immerso solo per metà. La parte del seme da tenere sott’acqua sarà quella più larga, o più piatta. Da lì si svilupperanno le radici.

Come prendersi cura del seme perché germogli

Questa piccola impalcatura va lasciata in un posto dove arrivi la luce del sole e ricevere un cambio d’acqua ogni cinque giorni circa. Non lasciare l’acqua a stagnare per più tempo, altrimenti potrebbero formarsi muffe, funghi e batteri.

Come far crescere una pianta di avocado? Con molta pazienza: il germoglio impiegherà alcune settimane per comparire. Potrebbero volerci anche due mesi.

All’inizio la cima si creperà. La crepa arriverà fino alla parte sottostante, e da lì usciranno le radici. La pellicina marrone che ricopriva il seme inizierà a staccarsi.

Controlla che le radici stiano sempre nell’acqua, non si dovranno asciugare.

Le radici si dirameranno e potrai osservarle nella loro crescita, se hai scelto un recipiente trasparente. Ad un certo punto, finalmente, dall’estremità superiore spunterà il germoglio.

Cosa fare quando spunta la piantina

Lascia crescere il germoglio, aspetta che arrivi a misurare almeno dieci centimetri. A questo punto è consigliabile tagliarlo circa a metà per rafforzarlo e aspettare che cresca di nuovo, fino a quindici centimetri. Allora finalmente lo puoi interrare in un vaso, lasciando l’estremità superiore del seme leggermente scoperta. Scegli un terriccio per orto, soffice e ricco di humus.

L’avocado deve essere esposto al sole e innaffiato regolarmente, il terreno deve essere sempre umido. Non esagerare però, non devono esserci ristagni d’acqua. Quando la pianta arriverà circa a trenta centimetri potresti stimolarne l’infoltimento potando le foglie e aspettando che ricrescano. Puoi ripetere la potatura delle foglie più alte ogni quindici centimetri di crescita, per avere un alberello più folto e sano.

Durante l’estate posiziona la pianta nel luogo più assolato, all’aperto; d’inverno invece portala in casa, sempre in un luogo dove riceva molta luce.

Come far crescere una pianta di avocado? Sopravvivrà?

L’avocado ha bisogno di un clima mite, soleggiato, senza eccessi d’umidità o gelo.

Durante l’inverno sarà meglio non esagerare con l’irrigazione, attendendo che il terreno si asciughi.
Se il clima della tua zona lo permette, quando la pianta nel vaso sarà cresciuta, la potrai trasferire in piena terra.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te