Come far crescere la misticanza sul balcone di casa con questo sistema infallibile

In tanti hanno imparato a conoscerla nei banchi frigo dei supermercati, dove è disponibile già lavata in comode buste di plastica. Stiamo parlando della misticanza, un mix di lattughe dai colori e dalle consistenze diverse. La misticanza è particolarmente apprezzata per il suo sapore fresco e per la sua duttilità in cucina: perfetta come base per preparare delle insalatone, si presta bene anche ad arricchire antipasti e contorni. Certo la versione in busta, pur essendo pratica e veloce all’uso, non è il massimo della freschezza. E allora perché non imparare a coltivarla in casa? E anche se non abbiamo a disposizione un orto o un pezzo di terreno, si può pensare di coltivarla in casa. Ecco allora come far crescere la misticanza sul balcone di casa con questo sistema infallibile.

La semina

Innanzitutto, è necessario recuperare una busta di semi di misticanza. Al suo interno si trovano generalmente semi di lollo, foglia liscia, biscia rossa, bionda ricciolina e molte altre tipologie di insalata. È anche possibile creare la misticanza acquistando i semi delle singole lattughe e mixandoli a proprio piacimento. La misticanza, a differenza di altre verdure, non ha bisogno di essere trapiantata in un semenzaio, quindi si potrà procedere direttamente in vaso. Attenzione al vaso che si andrà a scegliere: quelli tondi dovranno avere un diametro di circa 24 cm, mentre quelli rettangolari dovranno di essere di 30-40 cm di lunghezza. Alla base del vaso dovrà essere posto uno strato di argilla espansa – così da assicurare nel tempo il giusto drenaggio – e poi riempito con terriccio per piante da orto. Dopo aver inumidito il terriccio si potranno piantare i semi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il consiglio è di piantarli in fila: in cerchi concentrici per i vasi tondi, in due file parallele al lato lungo per i vasi rettangolari. Generalmente con una bustina di semi si possono arrivare a piantare fino a 5 vasi.

La raccolta

Il terreno in cui abbiamo piantato la misticanza dovrà essere umido ma mai con ristagni d’acqua. Se si avrà cura di questo unico aspetto, a distanza di 40 giorni (50 in inverno) potremo raccogliere la nostra misticanza. Quando avrà raggiunto, infatti, gli 8-12 cm di altezza, sarà possibile tagliarla a circa 1 cm dalla superficie della terra. Si potranno usare un paio di forbici o un semplice coltello. In questo modo si potrà ottenere un secondo raccolto nel giro di 30 giorni.

Da oggi, non ci saranno più segreti sul come far crescere la misticanza sul balcone di casa con questo sistema infallibile.

Consigliati per te