Come evitare gli sprechi alimentari anche a casa 

Forse, nella sua tragicità, la pandemia ci ha riportato alla sensibilizzazione di alcune tematiche sociali ed economiche che avevamo accantonato. Tra queste sicuramente, per trattare solo quelle più vicino a noi: l’igienizzazione e il bilancio di casa. Moltissime famiglie italiane stanno infatti ancora facendo i conti con la cassa integrazione e le difficoltà quotidiane. Quindi, come evitare gli sprechi alimentari anche a casa, con azioni semplici, ma mirate? Ci permettiamo di dare qualche suggerimento ai nostri Lettori, facendo leva sull’importanza dell’organizzazione casalinga per evitare inutili sprechi.

Attenzione alle offerte dei supermercati

Prima di entrare nel merito degli accorgimenti tra le mura domestiche, attenzione, soprattutto in questo periodo alle moltissime offerte dei supermercati. La crisi, infatti attanaglia tutti i settori, non escluso quello alimentare. Potremmo anche faci io irretire e travolgere dalle molteplici occasioni di alimenti scontati a breve scadenza. Se, da un lato infatti possiamo acquistare a prezzi davvero buoni, dall’altro, per la foga di accatastare in frigo e dispensa, rischiamo di comprare di più, spendere altrettanto e, magari far scadere i prodotti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Rotazione e temperatura del frigo

Ruotare correttamente i prodotti è uno dei segreti su come evitare gli sprechi alimentari anche a casa. Unitamente alla corretta temperatura del frigorifero. Partiamo da quest’ultimo punto. La temperatura corretta a cui mantenere il frigo per un’ottimale conservazione degli alimenti è 4 °C. su consiglio delle aziende alimentari e degli stessi produttori dell’elettrodomestico. Altra azione basilare è la rotazione. I nostri Lettori che lavorano o, l’hanno fatto in passato, nei supermercati lo sanno benissimo. La rotazione corretta delle scadenze è importantissima. Soprattutto quando accatastiamo cibi freschi e freschissimi nei ripiani più alti e in quelli meno accessibili. Qui c’è realmente il rischio di far scadere i prodotti, per poi gettarli!

Molte ricette di fantasia

Infine, prima di aprire il bidone e buttare via, diamo spazio alla fantasia. Magari, appoggiandoci anche alle ricette della nostra Redazione, a cui rimandiamo nell’approfondimento. Nulla di più bello di poter riciclare e mettere in tavola un piatto gustoso, recuperando ciò che avremmo dovuto buttare. Una soddisfazione personale morale ed economica. E, un contributo importante alle casse di casa.

Approfondimento

La chiamano zuppa a costo zero perché recupera letteralmente gli avanzi dei nostri pasti senza rinunciare al sapore

Consigliati per te