Come evitare di prendere la scossa quando si fanno i lavori in casa con questi semplici accorgimenti

La cosiddetta “scossa” non è mai piacevole e soprattutto non è una cosa su cui scherzare. Che sia elettrostatica e la prendiamo all’aperto, in casa, a contatto con le persone o nel peggiore dei casi elettrica che rischiamo di prendere quando facciamo i lavori in garage.

Il Ministero della Salute ha stilato un vero e proprio manuale tecnico per prevenire gli infortuni nelle abitazioni, tra cui quelli dovuti agli impianti elettrici.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Bisogna sempre fare attenzione perché la corrente elettrica è tecnicamente invisibile. È quindi anche molto complicato riuscire a intercettare l’imminente pericolo. Ma basta seguire queste regole semplici ed attendibili per non incorrere in brutte sorprese.

Ecco come evitare di prendere la scossa quando si fanno i lavori in casa con questi semplici accorgimenti.

Indossare equipaggiamenti protettivi e staccare l’alimentazione generale quando si comincia un lavoro

Prima di tutto, qualunque sia il nostro impegno, dobbiamo conoscere i requisiti elettrici della nostra abitazione e dei nostri elettrodomestici. Acquisire queste basilari informazioni come i tipi di interruttori, i fili e cavi, lampadine, fusibili è fondamentale. Sostituiamo quelli vecchi con quelli nuovi e più adatti. In linea generale sarebbe utile anche chiedere maggiori informazioni ad un tecnico specializzato.

Se utilizziamo delle componenti che non sono compatibili tra di loro rischiamo dei guasti o problemi più gravi.

Installiamo degli interruttori salva vita. All’interno del circuito della nostra abitazione sono fondamentali perché ci aiutano ad individuare quando qualche elettrodomestico sta avendo uno squilibrio di potenza elettrica. Quando necessario questo dispositivo scatterà. Nelle case più nuove sono di obbligo ma possono essere inseriti anche in quelle vecchie con una cifra contenuta.

Evitiamo di tenere gli elettrodomestici vicino a fonti di acqua o umidità. Se stiamo facendo dei lavori in bagno o accanto al rubinetto dell’acqua in garage, dobbiamo fare molta attenzione a perdite o schizzi di acqua. Per quanto riguarda il kit che usiamo per i lavori e altri tipi di equipaggiamenti, vanno tenuti in un luogo pulito e asciutto.

Ecco come evitare di prendere la scossa quando si fanno i lavori in casa con questi semplici accorgimenti

Quando stiamo facendo dei lavori di sistemazione domestica o di altro tipo è consigliabile indossare un abbigliamento di tipo protettivo. Quindi scarpe che abbiano una suola in gomma e riescano ad isolare anche le cariche elettrostatiche minori e guanti non conduttivi. È consigliabile anche stendere a terra nel punto in cui lavoriamo un tappetino di gomma che aiuterà ulteriormente

Infine se si devono fare dei lavori di grosso calibro con la luce come ad esempio sostituire dei neon, è sempre consigliabile interrompere l’alimentazione generale. Non è il caso che ci siano altri elettrodomestici o altre fonti di energia che lavorino mentre stiamo facendo delle operazioni delicate.

Attenzione sempre alle condizioni dei nostri elettrodomestici. Prima di cominciare controlliamo sempre se ci sono cavi sfibrati o danneggiati, se ci siano scintille o un eccessivo calore prodotto dai circuiti elettrici

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te