Come eliminare le erbacce con l’aceto

Come eliminare le erbacce con l’aceto.

ProiezionidiBorsa TV

L’aceto è un prodotto veramente versatile che si presta ad una moltitudine di usi, sia per disinfettare che per pulire la casa. Molti non sanno che sia l’aceto bianco che quello rosso sono eccezionali per i lavori in giardino e per eliminare le erbacce. Quante volte acquistiamo dei prodotti chimici per conseguire un risultato ottenibile impiegando invece dei prodotti naturali? La pandemia ci ha insegnato l’importanza di preservare l’ambiente. E in particolare gli spazi esterni privati dove possiamo accogliere in sicurezza anziani, bambini piccoli e animali domestici. In questa guida realizzata con gli esperti della redazione di Lifestyle di ProiezionidiBorsa, spiegheremo questo sistema efficace per eliminare le erbacce.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Come eliminare le erbacce con l’aceto

Volendo risparmiare al massimo si può scegliere un aceto di basso prezzo in un discount, lasciando perdere l’aceto di mele che è troppo debole. Meglio quello dall’odore più forte o quello scaduto, se si deve utilizzarlo come diserbante naturale. In ogni caso l’aceto deve essere diluito in acqua. La dose ottimale è 3 litri di aceto in 10 litri di acqua bollente. L’acqua dovrà bollire in precedenza con 2kg di sale fino da cucina, che dovrà essere sciolto completamente. A questo punto si può applicare il diserbante sul terreno.

Terreno diserbato in una settimana

Come eliminare le erbacce con l’aceto. Per applicare il diserbante sul terreno, è meglio utilizzare uno spruzzatore per le piante su una aiuola. O una pompa a spalla con ugelli, se dobbiamo diserbare un prato. Con questi strumenti si potrà contare su una applicazione rapida e uniforme, che va diretta verso le radici. I primi risultati del diserbo saranno visibili dopo 5/7 giorni. Le erbacce cominceranno a diradarsi, ingiallire e morire. È consigliabile utilizzare questo sistema naturale durante periodi con assenza di pioggia e umidità. Altrimenti l’effetto dell’aceto risulterà annullato. Nei terreni in pendenza, la soluzione calda di aceto e sale verrebbe inoltre drenata in altre zone dell’aiola e del giardino, creando danni alle piante e ai fiori che invece vogliamo valorizzare.

Consigliati per te