Come eliminare il cattivo odore dal climatizzatore auto prima della partenza estiva

Se stiamo programmando un viaggio in auto per le vacanze estive, siamo tenuti ad effettuare alcuni basilari controlli sulla nostra vettura. Controlli che riguardano la sicurezza, lo stato delle gomme, dei cristalli, delle cinture. Ma un elemento fondamentale che ci aiuterà a sopportare la calura estiva sarà sicuramente il climatizzatore auto.

Oggi diventato accessorio standard per tutte le vetture moderne, il suo utilizzo non è confinato esclusivamente per contrastare il caldo o il freddo. Risulta utilissimo tutte quelle volte per esempio in cui dobbiamo spannare i vetri. Nonostante le manutenzioni periodiche, fondamentali per farlo funzionare al meglio, qualche inconveniente potrebbe ugualmente capitare.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

Le principali cause del cattivo odore

La causa principale della formazione di cattivo odore è dovuta all’accumulo di polvere, acari e residui di sporco nei filtri. Il passaggio dell’aria convoglia questi cattivi odori all’interno dell’abitacolo. Ma anche le condutture dell’aria possono essere interessate dall’accumulo di sporco e non solo. Infatti all’interno di queste potrebbe ristagnare della condensa che favorisce la formazione di muschi e muffe e il loro conseguente cattivo odore. Cosa da non sottovalutare soprattutto se siamo soggetti allergici.

Come eliminare il cattivo odore dal climatizzatore auto prima della partenza estiva

Porre rimedio a questi inconvenienti risulta abbastanza semplice. Iniziamo con il pulire i filtri. Aprendo il cofano, si individuano all’attacco del parabrezza. Sarà sufficiente smontarli, soffiarli accuratamente e lavarli. Importante lasciarli asciugare.

Nell’attesa, si può intervenire sulle tubazioni dell’aria. È importante assicurarsi di eliminare tutta l’eventuale condensa al loro interno. Per farlo basta semplicemente accendere il riscaldamento per qualche minuto alla massima temperatura.

In un negozio specializzato in accessori e ricambi auto avremo acquistato uno spray igienizzante specifico. Basterà spruzzarlo all’interno del condotto e questo formerà una schiuma che andrà lasciata agire per 15 minuti. Tenere l’abitacolo aperto e stare attentissimi a non inalare l’odore sprigionato.

Trascorso il tempo d’attesa, si dovrà accendere il motore e avviare il climatizzatore alla massima velocità. Basterà ripetere queste operazioni ogni 6 mesi per essere sicuri di avere l’impianto di climatizzazione sempre pulito, sicuro ed efficiente. Abbiamo visto gli utilissimi consigli su come eliminare il cattivo odore dal climatizzatore auto prima della partenza estiva.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te