Come eliminare i cattivi odori provenienti dagli scarichi del bagno

Il team di ProiezionidiBorsa vi darà utili suggerimenti su come eliminare i cattivi odori provenienti dagli scarichi del bagno. Molto spesso entrando in bagno si avverte un odore di fogna che riesce anzitutto sgradevole ai proprietari. A ciò si deve inoltre aggiungere l’imbarazzo e la vergogna che si prova quando amici o parenti chiedono di poter usare il bagno. Gli ambienti maleodoranti danno l’impressione di essere poco igienici e che la pulizia scarseggi soprattutto in luoghi dove proprio non dovrebbe. Anche se dedicate quotidianamente tempo ed energia a ripulire il bagno il problema della risalita dai tubi di scarico potrebbe persistere.

Talvolta l’odore di fogna risale dalle tubature della doccia, altre volte lo si percepisce in prossimità del water o dei sanitari. Non sempre tuttavia è semplice individuare il punto da cui si sprigionano le esalazioni maleodoranti. Accade spesso che non si riesca a capire dove si annidi lo sporco e quale sia l’origine dei cattivi odori. Per esempio, aprendo la lavatrice o il frigorifero si può avere una più diretta visione delle zone da sottoporre a specifica pulizia. Rimandiamo il Lettore curioso alla lettura dell’articolo “Come togliere lo sporco dalla guarnizione della lavatrice”. Per capire invece come eliminare i cattivi odori provenienti dagli scarichi del bagno occorre anzitutto verificare che periodicamente l’acqua scorra nelle tubature. Sono infatti in primo luogo i ristagni di acqua nel gabinetto a determinare un ambiente ideale in cui proliferano microrganismi nocivi alla salute dell’uomo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Come eliminare i cattivi odori provenienti dagli scarichi del bagno

Anche quando tuttavia l’acqua scorre lungo le tubature il cattivo odoro persiste non appena si entra in bagno. In tal caso diventa necessario intervenire con rimedi naturali per non sottoporre i tubi alla corrosione di sostanze chimiche oltremodo aggressive. Il primo tentativo potrebbe dunque consistere nel versare abbondanti quantità di acqua bollente che aiutano a rimuovere eventuali accumuli agli snodi dei tubi. A ciò si può aggiungere, ma sempre in modica quantità, la candeggina per una pulizia più approfondita degli scarichi e per sciogliere gli intoppi. Un’ulteriore soluzione cui potreste ricorrere almeno 3 o 4 volte al mese è il lievito di birra. Lasciando scivolare nel water un cubetto di lievito si favorisce la crescita del lievito nell’acqua che dovrebbe catturare l’odore di fogna che solitamente si sente.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te