Come e quando utilizzare il deumidificatore

Abbiamo case vicino al mare o in zone umide? Dobbiamo combattere regolarmente contro la muffa sulle pareti e l’umidità ci crea dei problemi respiratori? È il momento di acquistare un deumidificatore. Attenzione però. Non dobbiamo abusarne, altrimenti otterremo l’effetto contrario e daremo vita ad ambienti troppo secchi. Ecco quindi la nostra guida per capire come e quando utilizzare il deumidificatore.

Come funziona e a cose serve il deumidificatore

Il deumidificatore è un elettrodomestico in grado di assorbire l’umidità presente nell’aria e di riconvertirla in acqua. Possiamo utilizzarlo per riscaldare una stanza, per rimuovere le macchie di muffa dalle pareti e per evitare di rovinare i mobili di legno. Ma soprattutto per creare un ambiente migliore per la nostra salute, soprattutto se soffriamo di problemi respiratori come asma e allergie stagionali. Ma proviamo a capire nel dettaglio quando utilizzare il deumidificatore.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Quando utilizzare il deumidificatore: consigli utili e orari

La prima volta che accendiamo il deumidificatore possiamo tenerlo acceso anche per una giornata intera. In questo modo creeremo un ambiente asciutto e rimuoveremo tutta l’umidità accumulata. Le volte successive dobbiamo fare più attenzione. In linea di massima possiamo utilizzarlo per un paio d’ore al giorno o fino a che non abbiamo portato il tasso di umidità al 40%.

Se ne abbiamo bisogno anche in camera da letto un buon consiglio è quello di accenderlo un paio d’ore prima di andare a dormire e poi spegnerlo. Così potremo riposare serenamente e non rischiare di avere una stanza troppo secca.

Le caratteristiche di un buon deumidificatore

Quando scegliamo il deumidificatore il primo accorgimento è quello di optare per un dispositivo con il misuratore di umidità. Sarà più personalizzabile e ci permetterà di risparmiare. In secondo luogo guardiamo ai consumi: la maggior parte dei prodotti consuma 180 watt ma alcuni arrivano anche a 500 watt.

Importanti da valutare anche trasportabilità e capacità. Se vogliamo spostare il deumidificatore in stanze diverse scegliamo un modello leggero. Se invece viviamo in una casa grande è sempre bene optare per i prodotti con un serbatoio più ampio.

Consigliati per te