Come e perché il cavallo dorme in piedi  

In questo articolo, il Team di ProiezionidiBorsa spiegherà ai Lettori come e perché il cavallo dorme in piedi.

Le origini

Il cavallo è uno degli animali più belli, antichi ed utili all’uomo da sempre. E’ un mammifero di origine antichissima, i primi esemplari comparvero in Asia 5000 anni avanti Cristo.

E’ un animale forte e muscoloso ma dal carattere docilissimo, dotato di una grande memoria. Inoltre ha una vista laterale acutissima se si pensa che ha un campo visivo quasi a 360°.

Riesce a stabilire un rapporto di fiducia con l’uomo, a patto che si rispetti il suo carattere e non ci si mostri nè troppo duri nè troppo deboli, di qui il famoso detto “ bastone e carota”.

Nel corso degli anni si sono selezionate oltre 91 razze in base alla loro attitudine al lavoro ed alle corse di trotto e galoppo, al dressage, al salto ostacoli, al cross country, alla resistenza per l’endurance ed anche alla loro bellezza.

Come dorme

Il cavallo come tutti gli equidi può dormire sia in piedi che sdraiato perché avendo quattro arti mantiene l’equilibrio con il minimo sforzo.

Il cavallo solitamente non entra mai nel sonno profondo,  pertanto non perde mai il controllo del tono muscolare.

Soltanto quando entra nella fase REM necessita di sdraiarsi ma ciò non accade per lungo periodo perché la compressione del peso gli rende scomoda tale posizione.

Perché dorme in piedi

Il cavallo preferisce dormire in piedi perché in natura tale posizione gli consente la sopravvivenza. Infatti, da questa posizione è in grado in pochi secondi di partire al galoppo.

Dopo avervi svelato come e perché il cavallo dorme in piedi in qualità di Esperti del Team di ProiezionidiBorsa vi consigliamo di non disturbare mai un cavallo mentre è sdraiato perché alzandosi bruscamente potrebbe ferirsi.

Approfondimento

Come alleviare il bruciore di stomaco

Consigliati per te