Come e fino a quando si può ottenere l’esenzione del canone Rai per il 2021

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Sempre attento al risparmio e alle famiglie, il team di ProieziondiBorsa più volte si è occupato di canone Rai. In questo articolo, la Redazione vuole mostrarvi come e fino a quando è possibile fare la domanda per l’esenzione del canone Rai. Ed inoltre, come è possibile fare domanda in pochi e semplici clic. Di seguito, dunque, elencheremo alcune informazioni per capire come e fino a quando si può ottenere l’esenzione del canone Rai per il 2021.

Documentazione e data utile

Coloro che non intendono pagare il canone Rai perché non posseggono il televisore, possono farlo tranquillamente, basta richiedere la disdetta all’Agenzia delle Entrate. Una pratica che sicuramente non è nuova per i contribuenti. Quello a cui, invece, bisogna stare attenti è al termine entro il quale è possibile fare richiesta di esenzione e alle modalità in cui inviare i documenti.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
Magia di Stelle Premium: dai un tocco di magia alla tua casa

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Come e fino a quando si può ottenere l’esenzione del canone Rai per il 2021

Partiamo dalla documentazione, ricordando che per non pagare più il canone bisogna inviare un’autocertificazione con la quale si attesta di non avere in casa la televisione. In che modo? Compilando l’apposito modulo ed inviandolo per e-mail all’Agenzia delle Entrate. Dunque, in questo modo, il contribuente vedrà diminuire il costo della bolletta dell’energia. Dal canto suo, l’Agenzia delle Entrate si occuperà di comunicare la richiesta di esenzione all’AEEG.  L’importo del canone, si ricorda al Lettore, che per effetto della nuova legge di Bilancio ammonta a 90 euro e che la richiesta di esenzione, per essere valida, deve essere ripetuta ogni anno.

Scadenza

Per chi non conoscesse la data ultima entro la quale è possibile, da parte del contribuente, richiedere ed ottenere l’esenzione è quella del 31 gennaio 2021. Inoltre, la documentazione necessaria, oltre alla posta elettronica, può essere inviata all’Agenzia delle Entrate anche tramite una raccomandata contenente l’autocertificazione più documento al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate, Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

Fattura elettronica via web

Il contribuente può effettuare anche richiesta di rimborso del canone TV, addebitato nelle fatture elettriche, tramite il servizio web dedicato. Tale servizio consente al contribuente di compilare e successivamente trasmettere la richiesta di rimborso del canone Tv senza scaricare ulteriori software. Per accedere al servizio web è necessario registrarsi ai servizi telematici.

Se l’articolo è stato utile, si consiglia al Lettore anche “In arrivo 800 euro di indennità per queste categorie di lavoratori“.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te