Come e dove poter richiedere un contributo fino a un massimo di 1.500 euro per pagare l’affitto

La Redazione di ProiezionidiBorsa vuole informare i suoi Lettori che è possibile usufruire di un Fondo Affitto che prevede un contributo fino a tre mensilità, per un massimo di 1.500 euro.

L’agevolazione è stata introdotta dalla Regione Emilia Romagna circa un mese fa. Tale misura è destinata a persone o nuclei familiari in difficoltà nel pagamento del canone di locazione della propria abitazione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

L’istituzione di questa tipologia di aiuto economico non è una novità per i comuni emiliani che hanno usufruito anche del Fondo Affitto anche per gli anni 2019 e 2020.

Le graduatorie

Per il 2021 le graduatorie saranno così divise:

a) persone o nuclei familiari con reddito ISEE inferiore a 17,154 euro;
b) persone o nuclei familiari con ISEE annuo fino a 35 mila euro che, anche a causa della situazione sanitaria, hanno subito un calo del reddito, come per esempio: perdita del lavoro, cassa integrazione o stato di mobilità, lavoratori precari o stagionali.
In questo caso potranno richiedere il contributo anche gli inquilini degli alloggi di edilizia residenziale pubblica (ERP).

Come e dove poter richiedere un contributo fino a un massimo di 1.500 euro per pagare l’affitto

Secondo la Regione, per ottenere il contributo sarà necessario soddisfare una serie di requisiti, ovvero:
a) è necessario avere la cittadinanza italiana o quella di uno Stato appartenente all’Unione europea o, per i cittadini extra Ue, il permesso di soggiorno;
b) risiedere oppure essere domiciliati in Emilia-Romagna;
c) essere in possesso di un regolare contratto di affitto in un comune della Regione;
d) dichiarare un reddito ISEE fino a 17.154 euro senza necessità di dimostrare cali del reddito per causa Covid 19;
e) oppure fino a 35mila euro, autocertificando in questo caso con adeguata documentazione (buste paga o fatture) la diminuzione del reddito di almeno il 20% nei mesi di marzo, aprile, maggio 2020, rispetto al medesimo trimestre 2019.

Tutti coloro che sono interessati al servizio dovranno allegare l’ISEE 2020 o 2021 in corso di validità.
Potrà usufruire del Fondo Affitto anche chi è domiciliato in Regione Emilia Romagna
Studenti e lavoratori che posseggono solamente il domicilio in Emilia Romagna potranno ugualmente richiedere il contributo.

Modalità

La richiesta per l’ottenimento del Fondo Affitto dovranno essere inviate solamente online, tramite la piattaforma web regionale, consultabile cliccando qui. Non saranno accettate le richieste inviate tramite i servizi postali. La piattaforma resterà aperta fino al 19 marzo 2021 e sarà necessario disporre di una identità digitale (SPID).

Se “Come e dove poter richiedere un contributo fino a un massimo di 1.500 euro per pagare l’affitto” è stato utile ai Lettori, si suggerisce anche “Fino al 28 febbraio per il Bonus 500 euro, cosa fare per non perdere il buono statale”.

Consigliati per te