Come diventare ricchi in borsa: quattro consigli

Come diventare ricchi in borsa? Prima di tutto rispettando specifiche strategie. Perché pillole magiche non esistono.

Come diventare ricchi in borsa

A meno che non si abbia avuto la fortuna di ereditare un patrimonio già rafforzato, la prima cosa a cui prepararsi è l’organizzazione. Diventare ricchi si può ma solo dopo aver trovato il sistema giusto. E il più delle volte il sistema giusto è fatto da piccole azioni a costo zero.

1) Definire il target

Come sappiamo il primo passo per diventare ricchi in borsa è definire un obiettivo. Come in tutti i viaggi che si fanno è impossibile non conoscere la meta, altrimenti si rischia di viaggiare a vuoto. Lo stesso vale per gli investimenti. UN consiglio pratico? Metterlo per iscritto. Questo perché, come dicevano gli antichi. verba volant scripta manent. In altre parole avere sempre fisicamente visibile l’obiettivo non solo ce lo ricorda continuamente, ma ci permette di stimolarci verso il raggiungimento del target stesso.

2) Un passo alla volta. Come diventare ricchi in borsa?

Anche questo è basilare per diventare ricchi in borsa. Come quando si mangia: è necessario farlo senza ingozzarsi altrimenti si rischia di morire. E a proposito di cibo: meglio evitare il junk food che impedisce la concentrazione. Lo stesso nell’investimento: non si può operare su più fronti altrimenti si rischia la confusione, la dispersione della concentrazione e, quindi, il fallimento dell’intera strategia. E a proposito di fallimenti: non spaventarsi nel caso ce ne siano. Perché ci saranno. La soluzione è riuscire ad andare oltre. Anche in questo caso, la vita rispecchia la strategia di investimento. Quando si hanno posizioni in perdita è inutile, se non controproducente, restare fermi. Meglio uscire, anche se in perdita, puntando su altri investimenti più performanti. Questo permetterà di riuscire a ottimizzare il guadagno e riprendere le posizioni perse.

3) Svegliarsi presto

Cosa c’entra questo con il diventare ricchi? Serve: la concentrazione, la serenità e il benessere della mente sono priorità che vanno coltivate sempre. Inoltre tutto questo si collega al punto precedente, quello riguardante l’organizzazione. Svegliarsi prima permette di avere un’occasione in più per organizzare l’agenda quotidiana e riuscire a pianificare le cose da fare.

4) Attività fisica

Secondaria? Nemmeno per idea: l’ossigenazione del cervello e il rilascio di sostanze come la dopamina sono le prime conseguenze dell’attività fisica quotidiana. Inoltre l’attività fisica, soprattutto se praticata all’aperto, facilita la socializzazione, a sua volta altro tassello che aiuta la visione d’insieme delle cose e scarica l’ansia. Infatti la socializzazione e la presenza di una rete di supporto permette di allentare la tensione nei momenti difficili che, inevitabilmente, potrebbero esserci quando si opera in borsa. A tutto vantaggio dell’organizzazione mentale.

Approfondimento

Crisi dei mercati: come guadagnare?

Come diventare ricchi in borsa: quattro consigli ultima modifica: 2019-05-16T12:37:14+02:00 da Francesca Bonfanti

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV
Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.