Come dire addio alla pancetta dopo le feste

Le vacanze di Natale stanno finendo e come ogni anno ci lasciano i soliti chiletti di troppo. E dove si vanno a depositare i panettoni e il cotechino degli ultimi giorni di vacanza? Che domanda, sulla pancia!

La famosa “pancetta” è un problema che affligge chiunque, ma particolarmente sentito dagli uomini.

Data la diversa conformazione fisica, uomini e donne tendono ad accumulare il grasso in parti diverse del loro corpo.

Così, l’uomo avrà più adipe sul ventre, mentre la donna su glutei e fianchi. Anche qui, però, è giusto precisare che ciascuno ha il proprio metabolismo ed il proprio fisico, per cui non esiste una regola valevole per tutti.

Dopo queste premesse, cerchiamo di capire come dire addio alla pancetta dopo le feste, a prescindere che si tratti di uomo o donna.

Detox…

…ma non troppo! Si sente sempre parlare di diete post feste, sforzo fisico estremo per scalare di peso nel giro di ventiquattro ore, miracolose tisane brucia grassi, ecc. Ogni tipo di estremo è nemico del buon risultato.
Le diete ferree non solo non hanno effetti a lungo termine, ma nuocciono gravemente alla salute.
Chi si imbottisce di drenanti subito dopo i giorni di abbuffate non rischia altro che un collasso.

Chi si mette a correre pur non avendolo mai fatto, armato di due felpe per sudare e dimagrire più velocemente, sta commettendo un grave errore. Non solo sudare non è sinonimo di dimagrire, ma si va anche incontro a distorsioni e problemi fisici. Infatti, chi non pratica regolarmente attività fisica non dovrebbe cimentarsi in prestazioni ad alta intensità, perché il rischio di farsi male è molto alto.

E quindi come dire addio alla pancetta dopo le feste?

Rispettando un regime alimentare ed un’attività fisica normali. Il primo consiglio è quello di bere tanta acqua, che grazie alla sua funzione depurativa aiuta ad eliminare le tossine in eccesso.

Sì anche alle tisane, ma come detto prima senza esagerare. Alcune come quelle dimagranti possono avere effetti negativi sulla salute di alcune persone il cui fisico non tollera certi tipi di erbe. Un eccesso di bevande drenanti, tra l’altro, comporta una drastica riduzione di sali minerali con il conseguente rischio di indebolimento del fisico.

Vanno benissimo frutta e verdura da preferire a cibi raffinati e calorici, ma ciò non significa mangiare solo mele per una settimana. Un frutto a metà mattina e/o in concomitanza dei pasti, verdure miste o insalata come contorno sono perfetti per disintossicarsi.

Muoversi

L’attività fisica non è consigliata, è imperativa. Anche qui però la regola è non esagerare. Ognuno conosce se stesso, le proprie caratteristiche ma soprattutto i propri limiti. E l’importante è non superarli perché si rischia soltanto di sortire l’effetto contrario.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te