Come difendersi al meglio dall’allergia della polvere di casa

Arriva finalmente la primavera. Ma, sfortunatamente per gli allergici, anche la fioritura e le conseguenti allergie. Un vero e proprio dramma per chi ne soffre. Primavera è anche il tempo delle pulizie di casa, dopo mesi di freddo e scarsità di luce. Come difendersi al meglio dall’allergia della polvere di casa, che va magari a sommarsi ai pollini? Ecco qualche idea dei nostri Esperti della Redazione. Partendo proprio dalle nostre sofferenze personali in materia.

Difendersi dall’allergia con la medicina

Le tradizionali vie medicinali rappresentano uno dei sistemi fondamentali su come difendersi al meglio dall’allergia della polvere di casa. Sempre e solo col parere medico, avremo infatti la possibilità di utilizzare farmaci, come gli antistaminici, in grado di liberarci il naso e farci respirare meglio. Negli ultimi anni, molti pazienti hanno però preferito somministrarsi il vaccino della cosiddetta immunoterapia. Per chi avesse paura di aghi e punture, nessun problema perché sono disponibili i modernissimi vaccini sublinguali. Tra l’altro decisamente validi nel contrastare, e in molti casi, ridurre di parecchio i sintomi dell’allergia.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

La difesa è fondamentale nelle azioni quotidiane

Se la medicina, come dicevamo rappresenta sempre il meglio nella prevenzione e nella cura, parliamo pur sempre di assunzione di farmaci. Se vogliamo contrastare naturalmente, o almeno provare a farlo, gli acari della polvere, segniamoci queste semplici azioni quotidiane:

  • cerchiamo, innanzitutto, di mantenere attorno ai 20 ° e con umidità inferiore al 50%, le nostre stanze. Questo, perché ci permette di tenere lontani gli acari, che invece fanno del caldo e dell’alta umidità il loro habitat naturale;
  • cambiamo spesso l’aria delle stanze e mettiamo fuori coperte e copriletti, così da favorire l’espulsione e la morte degli acari;
  • limitiamo la presenza di pelouche e pupazzi di pezza nelle camere dei nostri bambini, perché purtroppo rappresentano la sede ideale di nidificazione e proliferazione;
  • per rimuovere la polvere da casa, serviamoci di un comune panno elettrostatico, in grado di fare ancora più effetto del classico straccio per la polvere;
  • quando passiamo l’aspirapolvere, cerchiamo di utilizzare i micro-filtri HEPA, particolarmente adatti a trattenere e imprigionare le particelle nocive della polvere.

Approfondimento  

Se soffri di allergie cutanee la causa potrebbe essere anche nella montatura dei tuoi occhiali

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te