Come dicevano le nostre nonne questo ingrediente che utilizziamo spesso in cucina è un ottimo rimedio per la puntura di vespa

La puntura delle vespe è uno dei problemi più fastidiosi della stagione estiva. I sintomi tipici sono bruciore, rossori, prurito e gonfiore. In caso di allergie, invece, può causare anche conseguenze più gravi come nausea, vertigini e problemi respiratori.

In questi ultimi casi, ci si dovrà immediatamente rivolgere al Pronto Soccorso più vicino. Altrimenti potranno bastare alcuni consigli utili che ci derivano direttamente dalle nostre nonne.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Spesso confondiamo l’ape con la vespa. In realtà, le vespe sono molto più aggressive delle api.

Ecco perché bisogna stare particolarmente attenti quando notiamo un nido di insetti sul nostro balcone o in giardino. Ad ogni modo, scopriamo insieme come reagire in caso di una puntura di vespa.

Come dicevano le nostre nonne questo ingrediente che utilizziamo spesso in cucina è un ottimo rimedio per la puntura di vespa

La prima cosa da fare è cercare di identificare il pungiglione e, eventualmente, cercare di estrarlo.

Per portare a termine questa operazione bisogna disporre di capacità e attrezzi perfettamente disinfettati.

A questo punto, la zona dovrà essere lavata con abbondante acqua fredda e sapone.

In questi casi, avere dei cubetti di ghiaccio a disposizione può fare la differenza. Dovranno essere posizionati sulla zona interessata, lasciando che il bruciore e il gonfiore migliorino.

Rimedi naturali

Esistono diversi rimedi del tutto naturali che possono aiutarci a lenire i fastidiosi sintomi da puntura di vespa. Un esempio è l’aglio.

Come dicevano le nostre nonne questo ingrediente che utilizziamo spesso in cucina è un ottimo rimedio per la puntura di vespa. Prendiamo uno spicchio d’aglio e tagliamolo a metà. Strofiniamolo sulla puntura, oppure tritiamolo finemente e lasciamolo sulla pelle. Potremo aiutarci con un fazzoletto, per tenere a bada il tutto.

Andrà bene anche una cipolla. Entrambi sono antisettici e aiuteranno a disinfettare la puntura in maniera naturale al 100%.

Cosa aspettarsi dopo

Nella maggior parte dei casi, già dopo qualche ora, vedremo svanire i sintomi derivati dalla puntura.

In caso contrario, si consiglia di contattare il medico di fiducia.

Approfondimento

Ecco i trucchetti utili per allontanare api e vespe indesiderate e come comportarsi in presenza di un alveare

Consigliati per te