Come dare più gusto alle lenticchie più un trucchetto per cucinarle velocemente

lenticchie

Tra i legumi, le lenticchie sono forse i più amati e apprezzati da tantissime persone. Un piatto immancabile su tutte le tavole a Capodanno se vogliamo attirare soldi e fortuna. In genere, si preparano accompagnate dal cotechino o in abbondanti zuppe per scaldarsi in inverno. Ma, come tutti i legumi, richiedono una cottura piuttosto lunga oltre che un precedente ammollo per reidratarle. E dopo tutto questo lavoro, è un peccato cucinarle senza esaltarne il sapore. Oggi vedremo proprio quali alimenti e spezie aggiungere alle lenticchie per renderle un piatto saporito e invitante.

Come dare più gusto alle lenticchie con l’aggiunta di pochi ingredienti

In genere si preparano in grosse pentole con una base di odori simile a quella di zuppe e minestroni. Si mette nell’acqua di cottura una mezza cipolla, un po’ di sedano e qualche carota. Anche se questa è la ricetta base più diffusa, non è proprio il miglior modo di renderle irresistibili. Se vogliamo dare una spinta in più a questo piatto classico, possiamo aggiungere diversi ingredienti più sfiziosi.

Ad esempio, per renderle più dense e saporite aggiungiamo una mezza patata e qualche pomodorino. In questo modo, l’amido delle patate andrà a renderle più cremose e i pomodorini più golose. Possiamo usare questo metodo sia se le prepariamo come zuppa che come contorno per i nostri secondi piatti.

Se invece vogliamo un piatto super goloso, lessiamo prima le lenticchie secche con solo qualche odore. Dopodiché, in una pentola soffriggiamo un po’ di pancetta, aggiungiamo della paprika e uniamo le lenticchie. Ecco trasformato un piatto piuttosto triste e dietetico in uno goloso e ricco di sapore in un attimo. Se poi le prepariamo come contorno, uniamo un pizzico di origano fresco tritato, diventeranno un piatto incredibile.

Un trucco per renderle saporite e morbide senza ammollo

Non tutte le lenticchie secche richiedono un precedente ammollo per reidratarle, in realtà, ma questo procedimento si utilizza anche per pulirle bene ed eliminare ogni genere di impurità. Invece di metterle in ammollo, però, possiamo lavarle con l’acqua, strofinandole bene tra le mani. Utilizzando questo passaggio le lenticchie rimarranno morbide anche senza lasciarle ore in ammollo.

Per quanto riguarda la cottura, anche se più breve di altre, quella delle lenticchie è sempre una cottura lunga. In questo periodo in cui le bollette del gas sono alle stelle, quindi, non è proprio l’alimento ideale da cucinare. Ma per rimediare, possiamo utilizzare alcuni metodi di cottura per risparmiare sulla bolletta del gas. Ad esempio, utilizzare una pentola con il fondo alto che trattiene più a lungo il calore, così ridurremo i tempi di cottura. Possiamo anche utilizzare un tegame in coccio o ceramica, che continua la cottura anche lontano dal fornello. L’importante è aggiungere abbondante acqua, è questo il segreto per averle sempre morbide.

Ecco, quindi, come dare più gusto alle lenticchie senza passare ore interminabili ai fornelli. Questo legume tanto diffuso può diventare un piatto unico gustoso senza troppi sforzi. Con l’avvicinarsi della stagione invernale lo prepareremo sempre più spesso di sicuro non solo perché ora sappiamo velocizzarne la cottura. Non tutti lo sanno, ma secondo gli esperti i legumi come le lenticchie aiuterebbero a soffrire meno il freddo. Grazie alle loro proprietà sarebbero tra gli alimenti in grado di rafforzare il sistema immunitario scongiurando i malanni di stagione.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te