Come curare la fastidiosa dermatite da acqua di mare con 4 semplici rimedi naturali

Finalmente arrivano le tanto agognate vacanze e non vediamo l’ora di tuffarci in mare e rilassarci fra le onde. Ma ecco che appena usciti dall’acqua si manifesta un fastidioso sintomo che non ci saremmo mai aspettati. Prurito, rossore o addirittura bolle compaiono su una porzione della nostra pelle. Cosa può essere successo?

La dermatite da acqua marina

Per alcuni il contatto con l’acqua di mare innesca una reazione cutanea che sfocia in dermatite. Le cause possono essere molteplici. Le principali sono da individuare in una ipersensibilità alle alte concentrazioni di sale presenti nell’acqua. La maggior parte delle volte la regressione è del tutto spontanea a termine del contatto.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

È bene fare presente che qualsiasi manifestazione cutanea è sempre sintomo di qualche squilibrio interno. Perciò è bene consultare un medico e se è necessario un dermatologo per appurare le possibili cause della dermatite. Si dovrà escludere la presenza di un’infezione o quella di un parassita. Una volta escluso tutto ciò e appurato che si tratti di pruriti e bruciori passeggeri, si può pensare di intervenire con rimedi naturali e fitoterapici.

Come curare la fastidiosa dermatite da acqua di mare con 4 semplici rimedi naturali

I sintomi che fanno pensare di avere una dermatite da acqua vanno dal semplice arrossamento con prurito fino alla desquamazione della pelle. Tagli e fessurazioni che possono essere molto fastidiosi. Il medico potrebbe consigliare un antistaminico e una crema riparatrice del derma.

Una volta ristabilita l’integrità della pelle, si può pensare di applicare alcuni prodotti naturali che daranno i loro benefici e contribuiranno alla guarigione. Vediamo i 4 più efficaci:

  • gli impacchi freddi di camomilla. Riducono il fortemente il desiderio di grattarsi attenuando di conseguenza anche il rossore;
  • crema alla calendula. È particolarmente efficace per contrastare il prurito. Nelle farmacie e parafarmacie si trova facilmente;
  • aggiungere della farina d’avena all’acqua del bagno è un’altra soluzione efficace, ha proprietà emollienti e lenitive. La pelle non si screpolerà;
  • gel all’aloe vera. Darà grandi benefici e sollievo con la sua freschezza.

Le precauzioni da seguire

Prima di applicare un qualsiasi prodotto naturale bisogna accertarsi che non vi siano allergie o ipersensibilità a tali sostanze al pari di un vero e proprio farmaco. Per esserne sicuri si può provare ad applicare la crema o l’impacco su una piccola porzione di pelle non interessata dal fastidio. Abbiamo spiegato come curare la fastidiosa dermatite da acqua di mare con 4 semplici rimedi naturali che ci aiuteranno a proseguire in serenità le nostre vacanze.

Approfondimento: Ecco come proteggere in modo efficace la nostra salute dal cloro della piscina

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te