Come cuocere bene il filetto di manzo alla griglia per il pranzo della domenica

Per mettere davvero tutti d’accordo a tavola, con un secondo piatto a base di carne delizioso, ecco come cuocere bene il filetto di manzo alla griglia per il pranzo della domenica. Perché quella legata alla cottura ottimale della carne è in tutto e per tutto un’arte. E questo al fine di evitare che la carne sia non solo dura e stopposa, ma pure priva di sapore.

Ecco come cuocere bene il filetto di manzo alla griglia per il pranzo della domenica

La prima cosa da fare è quella di togliere la carne dal frigorifero e precisamente almeno un’ora prima della preparazione. Dopodiché la carne sulla griglia non deve essere mai cucinata tutta in una volta, ma a poco a poco assicurandosi che la griglia resti sempre ad altissima temperatura.

Altrimenti la cottura alla griglia tenderà ad essere eccessiva e la carne tenderà ad indurirsi. Per rendere l’idea, per chi vuole il filetto manzo alla griglia ed al sangue il tempo di cottura per lato è di appena due minuti. Mentre sale a cinque minuti, e non oltre, per chi vuole gustare un filetto di manzo alla griglia ben cotto ma nello stesso tempo sempre morbido al palato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Inoltre è necessario non cadere mai nella tentazione di bucherellare la carne con la forchetta durante la cottura. Altrimenti a fuoriuscire saranno proprio i liquidi di cottura e la carne perderà inesorabilmente di sapore e di consistenza.

In ultimo, ma non in ordine di importanza, non basta togliere il filetto un’ora prima da frigorifero per una cottura alla griglia perfetta. Il segreto, infatti, sta pure nella marinatura, almeno per un’ora, in olio, pepe ed erbe aromatiche. In questo modo, infatti, la reazione della carne alla fiamma sarà tale che il filetto sarà croccante fuori e morbido dentro. Davvero da mangiare con gusto e leccarsi i baffi.

Consigliati per te