Come cucinare una frittata gonfia e soffice

Come cucinare una frittata gonfia e soffice? Ecco alcuni piccoli consigli da seguire per poter ottenere un risultato migliore quando si cucina una frittata. Alcuni di questi possono essere praticati contemporaneamente. Ad esempio, sarà possibile separare i tuorli dagli albumi, aggiungere un pizzico di bicarbonato agli ingredienti della frittata e cuocerla in una padella più piccola per ottenerne una più alta. Ma è assolutamente superfluo provare ad usare insieme l’amido di mais, il bicarbonato e il lievito istantaneo.

Come cucinare una frittata gonfia e soffice

Usare l’amido di mais

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

L’amido di mais è reperibile in ogni supermercato. Spesso è possibile trovarlo con il nome di maizena. Viene ricavato dal mais tramite un processo di macinazione ad umido e ha l’aspetto di una polvere bianca. Bisogna mescolarne un cucchiaio ad un quarto di bicchiere di latte e poi versare il composto nelle uova già sbattute. Non resta che friggere la frittata tenendo la padella coperta. Tuttavia, è possibile ottenere lo stesso risultato anche con ingredienti che è più semplice trovarsi in casa.

Aggiungere un pizzico di bicarbonato di sodio

Il bicarbonato non è un buon sostenuto del lievito. Favorisce la lievitazione, ma se usato da solo è praticamente inutile. Aggiungerne un pizzico agli ingredienti prima di friggerli, però, è un buon modo per ottenere una frittata soffice. L’importante è non esagerare con la quantità. Basterà regolarsi sulle dimensioni della punta di un cucchiaio.

Usare il lievito istantaneo per le torte salate

Un’alternativa al bicarbonato è il lievito istantaneo per le torte salate. Non ne serve molto. Ne basterà un pizzico per ottenere una frittata più soffice e alta.

Separare i tuorli dagli albumi

In un primo momento, separare i tuorli dagli albumi. Montare gli albumi a neve e sbattere i tuorli. Solo alla fine, unire gli albumi ai tuorli. Mescolare dall’alto verso il basso con delicatezza. Bisogna fare in modo che il composto non si smonti. Cuocere la frittata a fuoco lento e col coperchio sulla padella.

Cuocere la frittata in una padella più piccola

Quest’ultimo consiglio può essere utile a far sviluppare la frittata in altezza piuttosto che in larghezza. Adottando una padella più piccola, infatti, sarà possibile ottenere anche questo risultato.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te