Come cucinare polpo fresco, congelato o decongelato e farlo morbido in una versione più gustosa di quello bollito all’insalata

Il polpo è un mollusco tipico della cucina italiana che troviamo in abbondanza in questo periodo dell’anno. Oltre a quello fresco che per molti è leggermente più stopposo, esiste una versione decongelata o addirittura congelata.

Il polpo decongelato possiamo trovarlo anche al banco pescheria, non costerà mai tanto quanto quello fresco, ma solitamente mantiene un prezzo piuttosto alto.

Il motivo è semplice: questa procedura non altera di tanto il suo gusto originale e per di più lo rende tenerissimo.

In alternativa, per abbattere i costi della spesa, c’è il polpo congelato presente nei freezer di qualsiasi supermercato e che generalmente ha un buonissimo sapore.

La scelta, quindi, tocca a noi così come trovare la ricetta giusta per preparare un secondo piatto delizioso in grado di soddisfare il nostro palato.

Ma se fossimo stufi del “trito e ritrito” polpo bollito, all’insalata, con le patate o ripassato in padella?

Ecco che in questo articolo potremmo trovare l’idea che stiamo cercando da appuntare assolutamente sul nostro ricettario alla voce: ricette ghiotte e semplici da fare.

Ingredienti

Per quattro persone:

  • 1 kilo di polpo;
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • un pizzico di sale;
  • un cucchiaino di pepe;
  • un ciuffo di prezzemolo fresco;
  • un ciuffo di timo fresco;
  • due spicchi d’aglio;
  • succo di un limone;
  • buccia di un limone.

Come cucinare polpo fresco, congelato o decongelato e farlo morbido in una versione più gustosa di quello bollito all’insalata

Quello che andremo a preparare è un polpo alla griglia morbidissimo. Il procedimento è davvero semplice e ci vorrà solamente un’oretta.

La prima cosa da fare è bollire il polpo:

  • quello congelato possiamo tuffarlo direttamente in acqua bollente e salata;
  • quello fresco o decongelato va prima immerso e tirato fuori 3 volte e poi lasciato in ammollo.

La cottura è di circa 30 minuti a fuoco vivo e dopo l’ideale sarebbe far raffreddare il polpo tenendolo immerso nella sua acqua di cottura.

Trascorso questo periodo di tempo possiamo prelevarlo, tagliare tutti i tentacoli separandoli dalla testa e pulire quest’ultima se necessario.

A questo punto prepariamo una citronette emulsionando con una forchetta l’olio, il succo e la buccia di limone, sale, pepe e l’aglio tagliato sottilmente.

Aggiungiamo il prezzemolo tritato e il timo, versiamo dentro anche i tentacoli e la testa pulita e lasciamo a marinare circa 20 minuti girando spesso.

Infine, riscaldiamo una griglia, mettiamo su il polpo eliminando l’eccesso di citronette e facciamo abbrustolire a fiamma dolce per circa 5 minuti a lato.

Quindi, ecco come cucinare polpo fresco, congelato o decongelato e farlo morbido in una versione decisamente più gustosa di quello bollito all’insalata.

Approfondimento

Ecco 2 consigli utili per riconoscere e acquistare ostriche fresche in pescheria ed evitare brutte sorprese.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te