Come cucinare i funghi porcini per i palati anche più raffinati

Per i raccoglitori esperti di funghi questo è il periodo giusto. Quello autunnale per andare letteralmente a caccia nei boschi dei funghi porcini. Che sono tra le varietà di funghi migliori per il gusto, per il profumo e per l’aroma.

Ecco allora come cucinare i funghi porcini per i palati anche più raffinati. Perché raccogliere i porcini non basta se poi a tavola, magari in presenza di parenti e di amici al pranzo della domenica, non si presentano ottimi funghi cucinati. E preparati come antipasto oppure come contorno prelibato per i secondi piatti. Oppure ancora per piatti di pasta spettacolari.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Ecco come cucinare i funghi porcini per i palati anche più raffinati

Funghi porcini trifolati: sono facili da preparare in quanto basta saltarli in padella per una decina di minuti a fiamma dolce. Con il soffritto che è a base di olio extravergine di oliva e di aglio nella quantità desiderata. E poi aggiungere due minuti prima di spegnere i fornelli un pizzico di sale fino e di pepe nero. E prezzemolo tritato per dare ancora più forza al profumo di un piatto prelibato. Che è perfetto pure come condimento per la pasta.

Funghi porcini al sugo: la ricetta è la stessa di quelli trifolati, ma con aggiunta in questo caso di passata di pomodoro. La presenza del pomodoro, inoltre, impone oltre al prezzemolo pure l’aggiunta di mentuccia. Per stupire gli invitati i funghi porcini al sugo, per esempio, possono essere il condimento perfetto per tipi di pasta come le tagliatelle.

Crema di funghi porcini: con il soffritto di aglio e di olio extravergine di oliva. I funghi quando cotti saranno pronti per essere frullati. Con aggiunta di formaggio grattugiato. Si otterrà così una crema che è gustosa ed irresistibile come condimento, per esempio, per tipi di pasta come le penne. Ma che siano rigorosamente cotte al dente. Con aggiunta di pepe quanto basta e facendo cadere sulla crema che condisce la pasta del prezzemolo fresco tritato.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te