Come creare un tappeto originale e d’effetto utilizzando materiali economici e di scarto facili da reperire

Recuperare vecchi oggetti per trasformarli in qualcosa di nuovo e utile è un’attività manuale che appassiona ormai numerose persone, uomini, donne ed anche bambini. È il caso del progetto che si andrà a descrivere grazie al quale, con semplici materiali sia acquistati che di scarto, si potranno realizzare dei tappetti belli e funzionali.

Il fai da te

Il fai da te riguarda tutte quelle attività svolte per conto proprio. Comprende piccole riparazioni casalinghe, decorazioni artigianali, arredi per case e giardini e tanto altro, il tutto utilizzando materiali di scarto, utili per dilettarsi nel riciclo creativo, oppure acquistati. A tal proposito, il mercato dei prodotti negli ultimi anni è cresciuto enormemente dando così la possibilità di comprare ogni sorta di utensile o strumento adatto alla realizzazione di un’infinità di manufatti. Dalle pistole di colla a caldo alle vernici di ogni colore e consistenza, dagli accessori per il découpage agli attrezzi per la lavorazione del legno e così via.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Insomma, dando nuova vita a materiali che altrimenti sarebbero finiti nel bidone dei rifiuti, si dà forma alla creatività e alla fantasia. Infatti attraverso idee semplici realizzate da principianti o progetti più ardui eseguiti da amatori incalliti è davvero possibile produrre manufatti unici ed originali ottimi, ad esempio, per abbellire la propria casa.

Come creare un tappeto originale e d’effetto utilizzando materiali economici e di scarto facili da reperire

Riciclare i vari tessuti che si hanno in casa e non si usano più è un suggerimento invitante e vantaggioso: permette di trasformare vecchi asciugamani e scampoli di lana in oggetti nuovi e pratici. Ecco, infatti, come creare un tappeto originale e d’effetto utilizzando materiali economici e di scarto facili da reperire. Di seguito due idee progettuali:

Tappeto con ritagli di vecchi asciugamani

Per prima cosa è necessario fare un piccolo acquisto presso un qualsiasi ferramenta. Si tratta di una rete in plastica con finestrelle non più grandi di 4/5 mm che farà da base per creare il tappeto in questione. Viene venduta al metro ed è dunque possibile comprare la misura che si preferisce.

Successivamente bisogna recuperare asciugamani ormai in disuso e ritagliare tante strisce più o meno di 15 cm di lunghezza e 2 cm di larghezza.

Una volta recuperato il materiale che serve il procedimento è semplicissimo: bisogna annodare alla rete le strisce ritagliate precedentemente una a fianco all’altra. Più e fitta la lavorazione più sarà resistente la trama.

Tappeto con scampoli di lana

Con gli scampoli di lana è necessario creare dei pon-pon come spiegato nell’articolo la moda dei pon-pon da fare da soli. Dopo aver realizzato quelli che servono per ricoprire la rete che si è deciso di sfruttare, che siano a tinta unica o di colori diversi, bisogna annodarli come si è fatto con i ritagli di asciugamani.

In maniera davvero semplice è possibile dare un tocco di colore in più agli ambienti di casa.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te