Come creare un cuscino fai da te per combattere l’insonnia usando rosmarino, camomilla e altri oli naturali

Dormire bene è fondamentale per ogni essere umano. Il giusto riposo è importante per ognuno di noi. Una giornata che inizia dopo una notte insonne o un sonno agitato è molto difficile che possa cominciare bene. Problemi sia a livello fisico, in particolare per collo e schiena, che a livello psicologico, perché non abbiamo fatto riposare nella maniera corretta la nostra mente. Uno dei problemi principali di questi tempi, acuito ancor di più dal Covid, è proprio questo. Le tante preoccupazioni quotidiane fanno perdere il sonno a molto persone. In più, l’uso quasi ossessivo dei dispositivi elettronici non aiuta.

Abbiamo già visto come scegliere bene il materasso per dormire sia molto più importante di quanto si creda. Oggi ci concentriamo sul cuscino. Non tanto sulla scelta, quanto per capire come crearne uno ad hoc per le nostre esigenze. Arricchendole con sostanze benefiche che possano migliorare il nostro sonno. Un cuscino fai da te, dunque, che possa unire la comodità al benessere.

Come creare un cuscino fai da te per combattere l’insonnia usando rosmarino, camomilla e altri oli naturali

Innanzitutto, pensiamo al tipo di materiale con cui imbottire il cuscino. Possiamo utilizzare della morbida lana, capace di trasmettere calore d’inverno e freschezza d’estate. È un’imbottitura un po’ retrò, ma sempre valida. Altrimenti possiamo optare per dell’ovatta. Questo, chiaramente, se ci piace un cuscino più soffice. Per averlo più rigido, invece, possiamo scegliere la gommapiuma. In commercio sono facilmente reperibili i fogli di questo materiale. A seconda della morbidezza o della rigidità che vogliamo dare al nostro cuscino, possiamo deciderne il numero. Infine, si può optare per i cuscini moderni, fatti con schiume di lattice, che acquisiscono la forma della nostra testa. Questi ultimi, per esempio, sono perfetti per chi dorme a pancia in giù.

Le essenze

Una volta scelto il materiale del cuscino, possiamo andare a scegliere le essenze. Siamo di fronte a un bivio. Possiamo optare per degli oli naturali, oppure inserirle essiccate dentro la federa. Dobbiamo poi assicurarci di non essere allergici alla sostanza che useremo, onde determinare un effetto decisamente contrario. Anche erbe come camomilla, rosmarino, lavanda e salvia possono provocare allergie. Se abbiamo dei dubbi in proposito, una visita dall’allergologo è consigliata.

Gli oli che maggiormente conciliano il sonno sono quelli di camomilla, eucalipto e rosmarino. Ce ne sono però degli altri, meno conosciuti, che possono fare lo stesso effetto, se non addirittura migliore. Stiamo parlando del luppolo, famoso per la birra, ma che avrebbe proprietà rilassanti molto marcate, e dell’artemisia, che, accoppiata al rosmarino, garantirebbe un sonno molto tranquillo, allontanando lo stress. Andando in erboristeria, se ne possono acquistare diversi e poi scegliere se utilizzarli singoli o combinarli tra loro.

Con un po’ di fantasia e creatività ecco come creare un cuscino fai da te per combattere l’insonnia usando rosmarino, camomilla e altri oli naturali. Se poi il problema dovesse persistere è sempre consigliato rivolgersi al medico curante per avere una diagnosi precisa.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te