Come creare, personalizzare e inviare GIF animate con WhatsApp, senza scaricare altre applicazioni

Le GIF animate sono sequenze di immagini digitali di tipo bitmap. L’acronimo sta per Graphics Interchange Format, un formato risalente alla fine degli anni Ottanta. Nonostante non si tratti di tecnologia recente né sofisticata, le GIF continuano ad essere una presenza importante su Internet.

Ultimamente sono immancabili nella comunicazione sui social, grazie alla loro grande eloquenza racchiusa in pochissimi fotogrammi privi di audio.
Ci si scambiano GIF divertenti per strappare una risata in pochi secondi, oppure si lanciano come risposta ironica a post su Twitter o Facebook. Alcune GIF diventano virali e assurgono allo status di meme.

Le GIF su WhatsApp

Per chi usa WhatsApp non servono ulteriori applicazioni. L’app di messaggistica ha integrato Tenor, un motore di ricerca da cui attingere per inviare GIF già collaudate.
Da Android si accede attraverso l’icona delle emoji (la faccina) e poi quella GIF, in basso a sinistra. Una volta aperta la schermata di Tenor, premendo sulla lente di ingrandimento è possibile cercare specifiche GIF tramite parola chiave, meglio se in inglese.

Con iOS bisogna premere sul pulsante +, selezionare dal menù la voce Libreria Foto e Video. Toccare poi il simbolo della lente d’ingrandimento e l’acronimo GIF, in basso a destra.

Ma perché limitarsi a condividerle, quando si possono creare GIF uniche e personali?

In questo articolo i nerd di ProiezionidiBorsa spiegano passo-passo come creare, personalizzare e inviare GIF animate con WhatsApp, senza scaricare altre applicazioni.

Realizzare e inviare GIF su WhatsApp con smartphone Android

Bisogna aprire una conversazione con la persona o il gruppo a cui si vuole inviare la GIF. Toccare il simbolo della graffetta degli allegati e scegliere Fotocamera. Registrare un video, meglio se di pochi secondi. Se invece il video è stato già registrato in precedenza, scegliere dal menù la voce Galleria e selezionare il file.
Una volta ottenuto il video la schermata mostrerà la sua anteprima. In alto ci sarà la timeline, da cui è possibile ritagliare la porzione di filmato che ci interessa, facendo scorrere i marcatori. Se è brevissimo non servirà tagliarlo, se invece dura molto bisognerà per forza ridurlo a un segmento di pochi secondi.

Fatta la selezione, premere il pulsantino che appare proprio sotto la timeline. Questo interruttore permette di scegliere tra video (l’icona della videocamera) e GIF. Se non compare, significa che il video è troppo lungo per trasformarsi in GIF. Infine inviare toccando il simbolo a forma di freccia in basso a destra. La GIF animata autoprodotta si potrà anche inoltrare ad altri destinatari.

Con iPhone il procedimento è pressoché lo stesso, con poche varianti e una funzione in più

Una volta aperta la conversazione desiderata, fare tap sul simbolo +, in basso a sinistra. Dal menù scegliere Libreria per usare un video già sul rullino, oppure Fotocamera, se si vuole registrarne uno al momento. Una volta selezionato o girato il proprio video, agire sulla timeline ritagliando la porzione di video che si intende usare. Deve durare pochi secondi. Poi toccare l’interruttore per passare dal formato video a quello GIF. Fare tap sul pulsante a forma di freccia e la GIF è inviata. Ecco come creare, personalizzare e inviare GIF animate con WhatsApp, senza scaricare altre applicazioni.

Personalizzare le GIF di Tenor (solo per iPhone)

Con iOS è possibile anche personalizzare le GIF già presenti nel motore di ricerca integrato, Tenor.

Una volta scelta la GIF, fare tap su di essa e, prima di inviarla, agire con gli strumenti di modifica. Come per le semplici foto, si potrà ruotare, tagliare, inserire adesivi, aggiungere testo o disegnare sopra l’immagine. Tutto grazie agli appositi pulsantini in alto a destra.

Facile e divertente. Come creare, personalizzare e inviare GIF animate con WhatsApp, senza scaricare altre applicazioni è molto più lungo a dirsi che a farsi.

Consigliati per te