Come costruire un tiragraffi fai da te per il gatto: come preservare mobili e tende

Il tiragraffi è un gioco fondamentale da avere in casa se si è padroni di un gatto.

I felini sono grandi cacciatori e sentono il bisogno di avere un oggetto da graffiare e grattare.

Queste azioni sono importanti per questi animali, in quanto corrispondono alla loro routine di gioco, limatura delle unghie, pulizia e allenamento fisico.

Inoltre, grazie al tiragraffi si convincerà il gatto a lasciare in pace i mobili, costruendo un luogo dedicato al suo divertimento.

In commercio possiamo trovare una vasta scelta di questi giochi, delle più varie forme, dimensioni e materiali. Spesso i tiragraffi, però, possono essere molto costosi.

Per questo motivo, se avete voglia di risparmiare sul loro acquisto e qualche ora libera da dedicare, ecco come costruire un tiragraffi fai da te per il gatto.

Occorrente

Per realizzare il nostro tiragraffi economico, possiamo utilizzare tutti materiali di recupero o riciclati, così da diventare dei veri crafter ecologisti.

Prima di iniziare a scegliere, è consigliabile capire come si vuole realizzare la struttura, anche in funzione dello spazio a disposizione nella casa.

Possiamo prendere spunto da siti di negozi di animali o foto su internet.

Potranno servire:

legno per ripiani, scelti tra vecchi mobili o cassette di legno per il vino

tubi di cartone duro o plastica, ceppi di legno, gambe di vecchie sedie

stoffa morbida e un tappetino ruvido

corda o spago abbastanza spessi

qualche vecchio cuscino o gommapiuma

viti e chiodi, una pinzatrice

colla per legno

Come procedere

Procediamo prendendo delle misure approssimative, che potranno essere modificate o adattate considerando i materiali che siamo riusciti a reperire.

Un’accortezza da rispettare è che il tiragraffi abbia una lunghezza tale da permettere al gatto di distendersi completamente.

Ecco un’idea sulla grandezza di un tiragraffi base:

2 ripiani da 60cm x 42cm per la base e il primo piano;

1 ripiano da 40 x 30 per il secondo piano;

3 colonne da 30 cm (tra base e primo piano);

2 colonne da 50 cm (tra primo e secondo piano).

Realizzazione

  1. Rivestiamo le colonne o tubi con della stoffa e in seguito con la corda, fissandola alle estremità con la colla per il legno o a caldo.
  2. Rivestire le parti superiori delle basi con del tessuto morbido, incollandolo e facendolo aderire bene, lasciando asciugare prima di assemblare le prime tre colonne. Queste vengono fissate con due viti poste al di sotto della base.
  3. Rivestire il primo piano con della gommapiuma e fissare le due colonne, come nel primo passaggio.
  4. Assemblare insieme i due pezzi della base e del primo piano con delle viti.
  5. Assemblare in fine il secondo e ultimo piano, dopo averlo rivestito con del panno a piacere.
  6. Una volta costruito, il tiragraffi può essere dotato di una casetta di legno e di innumerevoli altri giochini. Così il vostro gatto sarà ancora più stimolato e felice.

Il vostro tiragraffi è pronto per essere posizionato e usato, questo dopo essersi accertati della sua stabilità e robustezza.

Proprio per questo motivo è necessario seguire delle linee guida su come costruire un tiragraffi fai da te per il gatto, sebbene la creatività è un ingrediente magico.

Consigli

Lasciate che il gatto scopra in modo autonomo il tiragraffi, aiutandolo a farne il suo posto preferito giocando con lui e nascondendo del cibo sui ripiani.

Posizionate la struttura in una zona ben visibile e controllata, magari proprio dove il vostro gatto ama giocare o riposare.

Consigliati per te