Come controllare se si è nella lista dei cattivi pagatori con le nuove regole sui conti correnti del 2021

Il nuovo anno si apre con delle importanti novità che interessano privati e aziende circa i conti correnti in rosso. La stretta sui casi del default è la conseguenza di un adeguamento da parte delle banche al Regolamento ABE. I Tecnici di ProiezionidiBorsa illustrano come controllare se si è nella lista dei cattivi pagatori con le nuove regole sui conti correnti del 2021. Quindi andiamo ad esaminare la questione.

Attenzione al nuovo regolamento e al rischio di diventare cattivi pagatori

Negli articoli precedenti lo staff di Redazione ha approfondito il tema del nuovo regolamento sui conti correnti in rosso valido a partire da gennaio 2021. In tal senso, i risparmiatori e le aziende dovranno rapidamente adeguarsi alle nuove limitazioni che interessano i conti correnti in rosso. In caso di dubbi, quindi, come controllare se si è nella lista dei cattivi pagatori con le nuove regole sui conti correnti del 2021? Per verificare la propria posizione senza rischiare il blocco del proprio conto corrente, si dovrà effettuare un controllo che può seguire sostanzialmente due strade differenti. Vediamo di seguito di cosa si tratta e cosa occorre sapere per l’accertamento individuale.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Quali procedure seguire per la verifica

Le procedure di verifica di una eventuale segnalazione presso la Centrale Rischi si può svolgere in diversi modi. Una prima alternativa consente di presentare un’istanza presso il proprio intermediario finanziario. Questo significa che il contribuente può richiedere alla banca o alla società finanziaria presso cui si ha contratto il debito se è scatta la segnalazione. In alternativa, il risparmiatore può presentare una richiesta di accertamento alla Centrale Rischi della Banca d’Italia oppure ai differenti Sistemi di Informazioni Creditizie. In questa maniera si dovrebbe entrare a conoscenza della eventuale segnalazione e delle possibili conseguenze sulle richieste di finanziamento o altro.

Approfondimento

Per quanto tempo si rimane cattivi pagatori segnalati CRIF

Consigliati per te