Come conservare le noci appena raccolte o secche, dentro e fuori dal frigo

noci

Fra tutta la frutta a guscio, le noci sono molto amate e apprezzate giacché rappresentano un punto di forza per la dieta mediterranea. Sono ricche di proprietà e benefici per la salute e godono di un gusto eccezionale. In genere, le noci si raccolgono in autunno, ma ormai sono reperibili tutto l’anno. Ideali da mangiare come spuntino, a colazione, magari sminuzzate sopra un bel pancake senza uova e senza latte per un pasto più leggero. Perfette anche per ricette dolci e salate. Il ciambellone mele e noci, ad esempio, è una vera delizia per il palato. Una ricetta facile e veloce che si prepara in 10 minuti.

Prima di capire come conservare le noci, ecco qualche piccola informazione utile.

Quali sono i principali benefici delle noci?

Le noci contengono una discreta quantità di grassi che possono essere considerati, però, grassi utili per l’organismo. In particolare, le noci sono ricche di un acido grasso della serie Omega 3. Inoltre, le noci non contengono colesterolo, ma fitosteroli (circa 113 mg per 100 grammi) che apporterebbero benefici antiossidanti al corpo. Inoltre, ridurrebbero la presenza del colesterolo cattivo.

Le noci, poi, contengono una buona quantità di potassio (circa 441 mg per 100 grammi), poco sodio (2 mg per 100 g). Una discreta dose di magnesio (158 mg per 100 grammi) e di calcio (98 mg per 100 grammi). Grazie a questi minerali, sembrerebbe migliorare la sensibilità all’insulina e anche il buon funzionamento del sistema vascolare. Inoltre, le noci sono una buona fonte della vitamina E, che apporterebbe degli effetti cardioprotettivi abbastanza importanti. Da non sottovalutare anche la presenza di melatonina. Un ormone definito anche il “regolatore” del sonno. Attualmente non ci sono studi scientifici che legano direttamente le noci ad un miglioramento della qualità del sonno, tuttavia, esistono molti test che sostengono che ci sia un legame tra la melatonina presente nelle noci e il buon umore. Infine, uno spazio rilevante va attribuito ai polifenoli che mostrano delle attività antiossidanti e antinfiammatorie.

Quante calorie hanno le noci sgusciate e quante se ne possono mangiare al giorno?

Oltre ai numerosi benefici, le noci apportano anche un bel numero di calorie. Sono circa 600 calorie per ogni etto di noci. Dunque, per gli esperti, la dose consigliata è quella di un massino di 30 grammi al giorno che equivale circa a 180 calorie. Inutile sottolineare che le noci sono un ottimo spuntino salutare per chi pratica sport, grazie non solo alla dose di energia che regalano ma anche al potere saziante che hanno.

Come conservare le noci fresche e sgusciate?

Nei mesi autunnali le noci popolano i banchi di frutta e verdura di ogni città. In genere, questo tipo di frutta secca si conserva facilmente, tuttavia, bisogna stare attenti all’insorgenza di muffa, insetti e parassiti che prendono d’assalto le noci. Dunque, sarà opportuno scegliere il metodo più idoneo per mantenerle integre il più a lungo possibile. Una volta raccolte e sgusciate, le noci dovrebbero essere riposte in un contenitore in vetro con chiusura ermetica. Conservate, ovviamente, in un luogo asciutto e fresco della casa. Anche il frigo è un ottimo ambiente per conservare le noci, ma dureranno massimo 3 settimane.

Come conservare quelle secche?

Le noci non sgusciate possono essere essiccate velocemente. Basterà posizionarle intere sopra un ripiano, oppure un cesto e lasciate al sole per un paio di giorni, smovendole di tanto in tanto per evitare il formarsi di umidità. Una volta essiccate le noci si potranno conservare anche per 6-8 mesi, posizionate in un luogo asciutto, meglio ancora se chiuse in un contenitore in vetro con chiusura ermetica.

Meglio congelarle o conservarle in un panno di cotone?

Possiamo congelare le noci per averle sempre a disposizione, almeno per sei mesi. Basterà sgusciare le noci, poi, inserirle in un sacchetto sotto vuoto e metterle in freezer. Le noci non sgusciate, invece, possono essere conservate anche in un semplice strofinaccio di cotone, appeso in un luogo fresco della casa (non umido). Il cotone aiuterà a proteggere le noci dalla formazione di muffa. Inoltre, si potrebbe aggiungere qualche foglia di alloro sopra le noci per creare una barriera naturale contro gli insetti.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te