Come conservare le castagne sotto la sabbia o nel freezer per farle durare di più

La stagione autunnale sta quasi per lasciare il testimone al freddo inverno. Con essa, si porta via tutti i suoi prodotti di stagione, che hanno addolcito queste sere di novembre. Tra tutti? Le castagne, frutti dalle innumerevoli proprietà benefiche, buone sia da cotte che da crude. Sono tantissimi i metodi di cottura delle castagne: dalla bollitura, al fuoco vivo, fino ad arrivare alla cottura in forno. Con il trascorrere dei giorni, tuttavia, cresce la probabilità di produzione di piccoli parassiti che ne rendono impossibile la consumazione. Per tale ragione, esiste qualche piccolo trucco per correre ai ripari. Ecco come conservare le castagne sotto la sabbia o nel freezer per farle durare di più.

La sabbia preserva la qualità delle castagne autunnali

Uno dei metodi più efficaci per la conservazione delle castagne consiste nel riporle sotto la sabbia, per tenerle al riparo dal calore eccessivo. La sabbia si sa, mantiene l’ambiente umido, e tale grado di umidità mantiene la castagna fresca e ne garantisce una consumazione prolungata nel tempo. Basta cosparge il frutto completamente, alternando strati di castagne con altri strati di sabbia. Tale metodologia di conservazione è in grado di mantenere il frutto inalterato per qualche mese.

Una buona idea può essere anche quella di sottoporla a lavorazioni, come la tipica conserva della nonna. In questo modo, il buon aspetto ed il gusto del prodotto divengono ancora più duraturi. Altra possibilità è quella di riporle nel proprio freezer, magari già pelate.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
One Power Zoom: i veri occhiali con lenti autoregolabili - Due al prezzo di uno

CLICCA QUI

Svariate possibilità di utilizzo del frutto

Dopo aver visto come conservare le castagne sotto la sabbia o nel freezer per farle durare di più, vediamo come impiegarla in modo alternativo. La castagna è sicuramente un alimento che ben si presta ad essere consumata in autonomia.  Un utilizzo alternativo, tuttavia, può essere quello di accostare la stessa a primi piatti a prova di chef. Il suo gusto lievemente dolce, ma allo stesso tempo deciso per il palato, ben si accosta a sapori come la zucca.

Ottimo l’abbinamento con un formaggio importante come il blue Stilton. Tutto può essere coronato dalla frutta secca, come le mandorle, che ben richiamano e contrastano il sapore della castagna. A tavola, con le castagne, largo spazio alla fantasia.

Consigliati per te