Come conservare la pasta fresca fatta in casa per ricette veloci e buonissime

La pasta fresca è il comfort food italiano. Perché? Prima di tutto, ci mette poco a cuocere e quando uno ha fame, non c’è tempo da perdere. Secondo, perché è il cibo che ricorda un po’ l’infanzia a tutti. Alzi la mano chi non ha avuto la nonna che gli cucinava le tagliatelle ai funghi o al ragù, la domenica a pranzo.

Un passatempo che fa bene: preparare la pasta fresca

In questo periodo sfortunato, in cui si è dovuto vivere più la casa e la famiglia, sono in molti ad aver recuperato l’hobby della cucina, con non poche soddisfazioni. In particolar modo, si è ritrovato il gusto per le preparazioni lunghe. Le corse in ufficio e la vita frenetica non concede sempre il tempo di mettersi ai fornelli, quindi si ripiega sempre su piatti pronti o cose veloci. La pasta fresca ci si concede solo quando è acquistata direttamente dal banco frigo. Ma bisogna ammettere che la pasta fatta in casa è tutta un’altra cosa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Non tutti sanno che

La storia che segue sorprenderà tutte le nonne d’Italia e i tradizionalisti più sfegatati. Infatti si narra che la pasta fresca, non esisteva in Italia prima del 1295, anno in cui Marco Polo la portò nella sua patria, dopo un viaggio in Cina. Non solo: si presuppone anche che la pasta fresca abbia origine araba. O forse, è un ingrediente che appartiene a tutte queste culture, ma declinata in preparazioni e condimenti diversi. Quindi se si ha voglia di pasta fresca last-minute conviene prepararne in grandi quantità e conservarla al meglio. Ecco come conservare la pasta fresca fatta in casa per ricette veloci e buonissime, per non rimanere mai senza!

Ecco come fare

Dopo aver preparato la pasta fresca, la si può conservare in frigorifero. Infatti, se chiusa ermeticamente, può resistere almeno due o tre giorni. Se invece si desidera conservarla ancora di più, è possibile metterla in freezer. Prima di inserirla nel congelatore, è necessario asciugarla molto bene e tamponarla con un canovaccio. Questo passaggio eviterà il formarsi del ghiaccio. Il modo migliore per conservarla e dedicare un angolo del freezer solo alla pasta fresca, in modo tale che non si schiacci. Fare porzioni da almeno quattro persone (due o tre nidi di pasta fresca) e conservarla nei sacchetti alimentari, chiusi molto bene.

Come conservare la pasta fresca fatta in casa per ricette veloci e buonissime, è un gioco da ragazzi.

Consigliati per te