Come conservare il prezzemolo, il basilico e il sedano fresco in frigo o freezer

Con la crisi, dobbiamo cercare di fare di necessità virtù, come si usa dire. A volte, infatti, capita di avere delle occasioni e comprare degli alimenti all’ingrosso, a prezzi più bassi di quelli in commercio. Il problema, però, è poi conservare il tutto per non avere la beffa di buttare via i soldi.

Per non parlare delle verdure di stagione. Le compriamo perché sono decisamente più fresche, in modo da godere di tutti i principali benefici che ci sanno regalare. E, in questi casi, magari, facciamo, come le formiche, qualche piccola scorta per goderne nelle settimane successive. Quando, cioè, o non si trovano, oppure le vendono ma a prezzi più alti.

Per conservare il prezzemolo in frigo o freezer basta semplicemente fare così

Prendiamo ad esempio il prezzemolo. Per fortuna è disponibile sul mercato tutto l’anno. Però, difficilmente ne prendiamo pochi gambi. In genere, ne compriamo un certo quantitativo, dall’ortolano, con il rischio, però, di vederlo appassire. E questo può capitare non solo con lui. Però, grazie a questi trucchi, ecco come conservare il prezzemolo, il basilico e il sedano fresco.

Partiamo, appunto, dal prezzemolo. Separiamo le foglie fresche dal gambo. Puliamole con attenzione, magari con un poco di bicarbonato da mettere in una ciotola. A questo punto, dopo averlo centrifugato, per togliere l’acqua, mettiamolo in un sacchetto di plastica per alimenti e conserviamolo in frigo fino a tre giorni. Le nonne, invece, lasciavano il prezzemolo appena colto sempre sui suoi gambi, senza staccare le foglie. E mettevano il tutto in un semplice bicchiere di acqua da riporre in frigorifero. Incredibile come il prezzemolo riesca a conservarsi per parecchi giorni.

Anche per il sedano si può procedere con trucchi simili per conservarlo più a lungo

Stesso procedimento, quello dell’acqua, si può fare anche con il sedano. I gambi del sedano, una volta tolte le foglie, vanno tagliati, in modo da farli stare in una ciotola. Che andremo a riempire di acqua e coprire con pellicola trasparente. Cambiando l’acqua ogni giorno, si conserverà a lungo.

Al posto dell’acqua, le nonne consigliano anche di avvolgere il gambo in pezzi in carta di alluminio e conservarlo ugualmente in frigorifero. Ovviamente, sia il prezzemolo, sia il sedano, possono essere messi nel freezer, negli appositi sacchettini per gli alimenti, facendo uscire l’aria. Assicuriamoci che siano bene asciutti quando li riponiamo nei sacchetti.

Come conservare il prezzemolo, il basilico e il sedano fresco in frigo o freezer

E il basilico? Utile per insaporire la pizza fatta in casa, magari con ricette che non prevedano ingredienti calorici che tanti invece usano. Anche in questo caso, possiamo sfruttare le buste per alimenti e lasciarle in frigorifero. Pure il basilico, con i suoi fusti e radici, può essere conservato in un bicchiere di acqua, da cambiare ogni giorno.

Anche il basilico può essere congelato in freezer. Una volta lavate le foglie e asciugate con cura, mettiamole su carta stagnola e conserviamole per un paio d’ore nel freezer. A questo punto, togliamole delicatamente e inseriamole in un sacchettino per alimenti adatto al freezer e riponiamo nel nostro congelatore.

Lettura consigliata

Ridurre gas in pancia e questi altri sarebbero i tanti benefici del prezzemolo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te