Come conservare correttamente le carote per averle sempre fresche e gustose

Nella nostra tavola oltre a piatti sfiziosi che possono essere salati o dolci è giusto portare anche un po’ di verdure. Esistono tante ricette gustose per poter consumare le verdure e godere di tutti i benefici che essi apportano al nostro organismo. Sappiamo bene che il consumo di verdure apporta al nostro corpo le vitamine e i minerali essenziali e non solo.

Oltre a sapere ricercare delle ricette per consumarle e creare dei piatti eccezionali, ci sarà sicuramente capitato di chiederci come conservarle cosi da non rovinarle. Anche questo aspetto è molto importante, infatti in altri articoli abbiamo proprio fornito i rimedi della nonna per poter avere delle verdure sempre fresche.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

In questo articolo indicheremo invece come conservare correttamente una verdura specifica ricca di vitamine e di sali minerali e che fa molto bene agli occhi.

In frigorifero

La verdura che fa molto bene agli occhi si sa è la carota. Questa è ricca di vitamina C, K e anche B6 e i sali minerali che contiene sono il potassio, fosforo, magnesio, ferro e tanti altri. L’elevato contenuto di betacarotene fa sì che le carote rientrino tra gli alimenti da consumare nella lotta contro l’invecchiamento cellulare. Mangiare carote protegge la pelle, risulta ottimo per gli occhi e il suo alto contenuto di fibre ci fa sentire sazi.

Per quanto riguarda come conservare correttamente le carote per averle sempre fresche e gustose, è fondamentale che queste stiano lontane da pomodori, patate e mele. Quindi nel nostro frigo scegliamo un vano da dedicare alla sola verdura o addirittura alle sole carote. Il contatto con i pomodori, patate e le mele potrebbe alterarne il gusto.

Inoltre se le carote risultano umide e bene asciugarle con della carta assorbente prima di riporle in frigo.

In freezer

Se invece la nostra idea è quella di congelarle consigliamo allora di lavarle,  pelarle e tagliarle.

Mettiamo sul fuoco una pentola con dell’acqua e quando l’acqua è in ebollizione aggiungiamo le nostre carote tagliate. Lasciamole li per circa 5 minuti, scoliamole e passiamole poi sotto l’acqua fredda per fermare la cottura. Facciamo raffreddare le carote per bene e mettiamo in un contenitore o in un sacchetto cosi da riporle in un congelatore. Le carote cosi conservate possono durare fino ad un massimo di sei mesi.

Ecco come conservare correttamente le carote per averle sempre fresche e gustose.

Consigliati per te