Come conservare a lungo le erbe aromatiche con questi formidabili rimedi della nonna

Fra gli ingredienti più importanti delle ricette di tutti giorni, le erbe aromatiche occupano sicuramente un posto di rilievo. Che siano essiccate o fresche, esse sono fondamentali per insaporire qualsiasi piatto.
Per questo motivo, e per non rimanerne mai senza, molti le coltivano su terrazzi e balconi di casa.

Ma esiste un altro metodo per avere le erbe aromatiche sempre a disposizione nella propria cucina, ossia conservarle nel modo giusto.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Oggi scopriremo come conservare a lungo le erbe aromatiche con questi formidabili rimedi della nonna

Tutti i rimedi che stiamo per elencare prevedono innanzitutto un lavaggio accurato delle erbe aromatiche, che poi andranno anche asciugate per bene.

Uno dei rimedi più efficaci per conservarle a lungo è quello di inserirle in dei vasetti di vetro sterilizzati con chiusura ermetica. Il trucco, però, sta nel mettere sul fondo un foglio di carta assorbente piegato in quattro. In questo modo, l’umidità che inevitabilmente si creerà all’interno del vasetto, verrà tutta assorbita dalla carta, senza far marcire le erbe aromatiche.

Sempre utilizzando dei vasetti in vetro, un altro trucco molto valido è quello di conservare le nostre erbe aromatiche col sale grosso. In un vasetto, inseriamo prima uno strato di sale e poi uno di erbe, riempiendolo fino all’orlo. Dopo di che, versiamo l’olio EVO ricoprendo il tutto, e chiudiamo ermeticamente. In questo modo avremo, in un colpo solo, anche il sale e l’olio aromatizzato pronti per le nostre ricette.

In entrambi casi, è molto importante conservare i vasetti in un luogo asciutto e buio, lontano da luce e fonti di calore.

Sottovuoto fai da te

Ora vedremo un procedimento per ricreare il sottovuoto senza utilizzare i vasetti di vetro che potrebbero essere abbastanza ingombranti.
Basterà, infatti, raggruppare e suddividere dei mazzetti di erbe aromatiche avvolgendoli all’interno di un foglio di carta assorbente. Una volta chiusi, spruzziamoci sopra un po’ di acqua per inumidire la carta ed inseriamo il tutto dentro dei sacchetti di plastica con chiusura ermetica.
Prima però, cerchiamo di far uscire tutta l’aria da ogni sacchetto. Fatto ciò, possiamo conservare basilico, menta, rosmarino, prezzemolo e tanto altro, in frigorifero, per svariati giorni.

Usiamo il freezer in maniera intelligente

Quindi abbiamo appena visto come conservare a lungo le erbe aromatiche con questi formidabili rimedi della nonna. Tuttavia, un altro metodo davvero ingegnoso consiste nel congelarle nel freezer, all’interno degli stampini per il ghiaccio.
Per fare ciò, frulliamo inizialmente le nostre erbe aromatiche insieme a qualche spicchio d’aglio. Una volta sminuzzate, inseriamole in un bicchiere ricoprendo il tutto con olio EVO.
A questo punto, dividiamo il composto negli appositi stampini e riponiamo il tutto in freezer. All’occorrenza, possiamo prelevare i nostri cubetti aromatizzati e farli sciogliere in padella per avere subito una saporitissima base per un soffritto.

L’importanza del Sole

Infine, uno dei metodi di conservazione più efficaci è l’essiccazione. In pratica, basterà stendere le nostre erbe aromatiche su di un panno pulito e coprirle. A questo punto, mettiamole ad essiccare sotto la luce diretta del Sole, mescolandole ogni tanto. Dopo 3 giorni, le erbe dovrebbero essere talmente secche da sbriciolarsi in mano. Adesso non ci resta che frullarle ed inserirle all’interno di piccoli vasetti in vetro.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te