Come congelare correttamente la pizza e averla sempre pronta da gustare anche all’ultimo momento

Se abbiamo preparato o ordinato più pizza di quella che siamo riusciti a consumare, naturalmente non bisogna buttare via gli avanzi. La pizza consumata il giorno dopo è ancora buonissima, ma esistono soluzioni per conservarla anche molto più a lungo, fino a diversi mesi.
Per conservare la pizza così a lungo, il metodo migliore è quello di congelarla. Ma non basta semplicemente metterla in freezer: dobbiamo utilizzare il metodo giusto per fare in modo che la pizza si conservi perfettamente e che sia ancora ottima e croccante una volta scongelata.
Vediamo quindi come congelare correttamente la pizza e averla sempre pronta da gustare all’ultimo momento.

Il primo passaggio è di congelare le fette

Innanzitutto, congeliamo la nostra pizza a fette. Tagliamo degli spicchi larghi all’incirca 15 centimetri. Disponiamoli su una teglia o un tagliere, ben distanziati gli uni dagli altri. Mettiamo la teglia o il tagliere in freezer per almeno 2 o 3 ore. Ma questo è soltanto il primo passo, e non basta per conservare correttamente la pizza.

Come congelare correttamente la pizza e averla sempre pronta da gustare anche all’ultimo momento? Il segreto sta nel conservarla nella maniera corretta dopo averla congelata. Vediamo quindi come fare.

Per evitare la brina, avvolgiamo ciascuna fetta nella pellicola

Quando le fette saranno congelate, avvolgiamole una per una nella pellicola trasparente. In questo modo eviteremo che si formi un sottile strato di brina o di ghiaccio al di sopra delle fette, che rischierebbe di rende la nostra pizza troppo molle e umida una volta scongelata.

Dopo aver avvolto ciascuna fetta nella pellicola, impiliamo le fette una sull’altra, e mettiamole all’interno di un sacchetto da freezer, che poi chiuderemo con un nodo o con un chiusino apposito. Il sacchetto da freezer proteggerà ulteriormente le fette di pizza da umidità e brina.

In questo modo, la nostra pizza potrà conservarsi in freezer per diverse settimane, fino a tre mesi.

Se abbiamo esagerato con le quantità, e la pizza ci è rimasta sullo stomaco, ecco qualche consiglio per digerire la pizza quando ci sentiamo troppo appesantiti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te