Come condire le lasagne verdi con una farcitura morbidissima e filante senza prosciutto cotto per un primo piatto goloso e facilissimo

Quando pensiamo alle classiche lasagne probabilmente ci balena in testa l’idea di una mattonella composta da più strati di pasta sottile.

Il suo colore dominante, poi, è il rosso perché quella tradizionale è sì con la besciamella ma soprattutto con il ragù di carne al pomodoro.

In realtà, la lasagna si può fare in tantissimi modi diversi e soprattutto può avere tanti altri colori.

Per esempio, c’è chi l’adora in bianco e magari al posto del tritato mette dei funghi o della zucca.

In questo articolo, invece, ci dedicheremo a quello che è praticamente il colore della primavera, il verde, che spopola in natura.

Come condire le lasagne verdi con una farcitura morbidissima e filante senza prosciutto cotto per un primo piatto goloso e facilissimo

Anche la lasagna verde è una delle grandi bontà della cucina italiana. Le tradizionali sfoglie di pasta gialla vengono sostituite da rettangoli verdi che al solito impasto uniscono la bontà di una verdura di stagione, gli spinaci. Tuttavia, la nostra versione sarà una rivisitazione della ricetta forse più famosa e amata dai bambini, quella con il prosciutto cotto. Al suo posto, come farcitura, avremo un delicatissimo ragù di carne in bianco che abbineremo ad un’altra verdura di stagione dal caratteristico colore viola. Il nostro condimento, poi, sarà morbidissimo, cremoso e in più super filante.

Ingredienti 

Per 4 persone:

a) 250 grammi di lasagne verdi;

b) un radicchio;

c) 1 spicchio d’aglio;

d) olio extravergine d’oliva q.b.;

e) sale q.b.;

f) pepe q.b.;

g) 300 grammi di besciamella;

h) 200 grammi di macinato di manzo;

i) 100 grammi di macinato di maiale;

l) ½ costa di sedano;

m) ½ carota;

n) ½ cipolla bianca;

o) ½ bicchiere di vino bianco;

p) parmigiano grattugiato q.b.;

q) 250 grammi di provola/mozzarella a panetto.

Procedimento

Come prima cosa prepariamo il ragù in bianco. Tritiamo sedano, carota e cipolla e li facciamo appassire in una pentola con un po’ di olio. Aggiungiamo i due macinati e facciamo rosolare fino a quando cambierà colore. A questo punto, sfumiamo con il vino e dopo un minuto circa saliamo, pepiamo e facciamo cuocere per 40 minuti mescolando spesso. Dopo dedichiamoci al radicchio, eliminando le foglie esterne, lavandolo e tagliandolo a listarelle.

Facciamolo cuocere in padella con un filo d’olio, il sale e l’aglio intero. Per ultimo, tagliamo la provola a cubetti e predisponiamo anche gli altri ingredienti che sono la besciamella e il parmigiano. Adesso, non ci resta che assemblare il tutto in una teglia. Iniziamo con uno strato di besciamella, poi adagiamo la pasta, altra besciamella, il ragù, il radicchio e la provola.

Continuiamo così fino all’ultimo strato da completare con ragù, besciamella e una generosa spolverizzata di parmigiano per fare la crosticina. Infine, inforniamo a 180 gradi per 30 minuti. Quindi, ecco come condire le lasagne verdi per un primo dal sapore domenicale ma facilissimo da cucinare.

Approfondimento 

Anziché strapazzate o sode, ecco come cucinare le uova in maniera sfiziosa con questa semplicissima ricetta in padella e senza pomodoro

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te