Come concimare il limone in modo naturale per avere un raccolto abbondante

limone

Con l’arrivo della primavera le nostre piante di limone cominciano a risvegliarsi. Per prepararsi al meglio alla stagione calda hanno bisogno di ricevere alcune attenzioni. In un precedente articolo si era trattato della cura della pianta di limone, precisamente della potatura. Oltre a ciò, la nostra pianta necessiterà di una corretta concimazione che le permetterà di crescere rigogliosa e in salute.

Per fertilizzare al meglio il nostro limone è possibile utilizzare dei prodotti che tutti abbiamo in casa.

Vediamo, quindi, come concimare il limone in modo naturale per avere un raccolto abbondante.

Indice dei contenuti

Lupini

Il concime che tutti conosciamo per la nostra pianta di limone è rappresentato dai lupini. All’inizio della primavera, tra marzo e aprile, i limoni avranno bisogno di molto azoto per riuscire a produrre nuovi fiori e frutti.

I lupini sono dei piccoli legumi ottimi per preparare un concime azotato. Nei vivai specializzati e nei garden center è possibile acquistare dei sacchi di lupini secchi.

Una volta sparsi attorno alla pianta sarà necessario interrarli prima di procedere all’annaffiatura. I lupini rilasceranno azoto nel lungo periodo, per questo motivo sarà sufficiente procedere con meno frequenza rispetto alle altre concimazioni.

Caffè e cenere

Nel caso in cui non si abbiano a disposizione i lupini, un’ottima alternativa è rappresentata dal caffè e dalla cenere.

Questi prodotti, utilizzati da soli o in combinazione, sono in grado di donare bellezza e salute alla nostra pianta.

La cenere è un ottimo concime ricco di fosforo e potassio. Attenzione al fatto che tenderà a ridurre l’acidità del terreno e questo, a lungo andare potrebbe danneggiare la pianta.

Sarà, invece, possibile utilizzare la cenere in combinato con dei fondi di caffè.

I fondi, ricchi di azoto, saranno in grado di alzare il pH del terreno. Si consiglia di ripetere l’operazione ogni due settimane.

Ortica

Uno dei micronutrienti necessari al nostro limone per crescere rigoglioso è il ferro. In assenza di questo elemento la pianta potrebbe ammalarsi di clorosi.

Per arricchire il terreno di ferro si consiglia di utilizzare il macerato di ortica. Per dare vita a questo macerato si dovrà riempire il contenitore con le foglie di ortica e ricoprirle con dell’acqua.

Richiudere il tutto e lasciare riposare per circa tre settimane. Prima di utilizzarlo andrà filtrato e diluito in acqua. Utilizzare il macerato durante l’annaffiatura del limone ogni quindici giorni.

Banane

Altri elementi necessari al limone sono il potassio e il fosforo da introdurre quando cominciano a spuntare i primi frutti. Le bucce di banana rappresenteranno la soluzione ideale per introdurre questi elementi nella nostra pianta. Tritare le bucce e unirle al terriccio della pianta.

In questo articolo abbiamo visto, come concimare il limone in modo naturale per avere un raccolto abbondante.

Consigliati per te