Come combattere questo fastidiosissimo problema che hanno in molti usando una dieta ottima ed estremamente efficace

Il problema dell’infiammazione delle emorroidi è purtroppo particolarmente diffuso. Molti di quelli che soffrono di questo problema hanno alla base o una fragilità capillare oppure un’alimentazione e scarsamente ricca di fibre.

In quest’ultimo caso, ciò che provoca questo malessere è la stitichezza che risulta essere un fattore scatenante del problema. Ciò dipende dallo sforzo che viene fatto per eliminare le feci che sono più dure del normale.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

In questo caso si verifica la dilatazione dei vasi sanguigni che genera le emorroidi.

Per risolvere questa annosa situazione noi di ProiezionidiBorsa spiegheremo come combattere questo fastidiosissimo problema che hanno in molti usando una dieta ottima ed estremamente efficace.

La dieta per rendere le feci più morbide

Bisogna partire dal presupposto che la dieta migliore in questo caso è quella che favorisce una buona mobilità intestinale.

Per questa ragione è bene consumare piatti semplici e leggeri e, cosa di estrema importanza, bisogna bere almeno due litri d’acqua al giorno.

In questo modo le feci diverranno più morbide permettendo un’evacuazione più serena e meno dolorosa. Detto ciò, passiamo ad elencare quali sono i cibi più adatti per combattere questo fastidiosissimo problema.

Primo fra tutti elementi ricchi di fibre come avena, barbabietola rossa, pomodori, crusca, porro, salvia, legumi, cavolo, uova, frutta secca e brodo di carne.

La verdura a foglia larga come il cavolo nero, i broccoli e gli spinaci, sono consigliatissimi perché ricchi di vitamine A e C per compensarne la perdita a causa dei sanguinamenti.

I cibi che hanno proprietà antinfiammatorie e che contengono ferro

Anche la frutta a buccia scura come il ribes, i mirtilli e le more, è utilissima per via delle loro proprietà antinfiammatorie contro la fragilità capillare che causa le emorroidi.

Permettono la riduzione del gonfiore tonificando le vene. Lo zenzero e la curcuma sono da inserire come cibi contro le emorroidi.

Il motivo è per via della loro azione anticoagulante prevenendo quella che è definita come trombosi dei vasi emorroidari.

Con il sanguinamento si perde pure molto ferro per questo i cibi contenenti questa sostanza sono molto consigliati. Fra questi ricordiamo le frattaglie, le cozze e i molluschi, il branzino, le albicocche le prugne e il fegato di bovino.

Cosa non va assolutamente mangiato

Sono invece assolutamente da evitare cibi che possono aumentare l’infiammazione come alimenti piccanti quali formaggi stagionati, cioccolato, superalcolici e tanto caffè.

Anche le bevande gassate, snack, torte e merendine sono vietate fin quando non si guarisce. Ecco, quindi, come combattere questo fastidiosissimo problema che hanno in molti usando una dieta ottima ed estremamente efficace.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te