Come combattere questa malattia della pelle che ci provoca molto disagio

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Quando una malattia dermatologica colpisce il viso è sempre causa di disagio. Tendiamo a coprirci di più, mostrarci di meno in viso e abusare del fondotinta. Questo vale anche quando ci spunta un brufolo, figuriamoci quando la nostra pelle è sempre arrossata. Stiamo parlando della rosacea.

Cos’è la rosacea

È una patologia della cute che provoca arrossamento e gonfiore principalmente sul viso.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Colpisce soprattutto persone con la pelle molto chiara e donne dai 20 ai 45 anni. Ma può colpire anche gli uomini che potrebbero avere un quadro clinico più complesso.

Nei casi più gravi si può parlare di acne rosacea, che porta anche alla comparsa di pustole sul viso. Tra i sintomi si presenta anche una forte sensazione di calore sul viso.

Purtroppo ad oggi le cause sono ancora sconosciute. Potrebbe esserci una componente genetica. Ma anche fattori esterni come infezioni, squilibri ormonali o stress.

Bisogna sottolineare che questa malattia non è contagiosa. E non è trasmissibile con il tocco.

Come combattere questa malattia della pelle che ci provoca molto disagio

Purtroppo non esistono rimedi naturali o fai da te. Bisogna assolutamente consultare uno specialista. La terapia è diversa da paziente a paziente. Quindi il dermatologo saprà dirci, dopo aver studiato le nostre analisi, cosa fare.

Ma esistono alcune precauzioni che si possono prendere per cercare di non far peggiorare la rosacea.

In estate è meglio evitare lunghe esposizioni al sole. E usare una protezione solare apposita per le persone affette da rosacea. Ricordandosi di applicarla ogni 3 ore.

In inverno è meglio evitare gli sbalzi di temperatura quanto più possibile. E usare solo acqua tiepida per lavare la parte interessata.

Il tutto abbinato alla terapia prescritta dal nostro specialista. Di solito a base di antibiotici specifici. Nei casi più gravi potrebbe anche prescriverci un trattamento chirurgico.

Abbiamo visto come combattere questa malattia della pelle che ci provoca molto disagio. Bisogna armarsi di pazienza e affidarci alle cure del nostro specialista. Ma non dobbiamo assolutamente vergognarci di quella che è una malattia. Una soluzione arriverà, anche se con il tempo.

Nel frattempo possiamo provare a inserire nella nostra alimentazione dei cibi che portano benefici alla pelle. Ma è sempre importante consultare uno specialista per sapere se ci sono incompatibilità con la terapia prescritta.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te