Come capire se la quinoa è cotta e alcune ricette veloci e leggere

Negli ultimi anni diversi nuovi ingredienti sono entrati a far parte della nostra alimentazione quotidiana. A partire dal riso integrale di ogni genere, fino all’amaranto e alla diffusissima quinoa. I semi di quinoa, in particolare, sono diventati un’ottima alternativa per un pranzo veloce. Ideali non solo per i celiaci, si prestano a tantissime ricette diverse.

Minestre, zuppe e insalata vanno sicuramente per la maggiore, questo è vero. Ma la quinoa si può aggiungere a tantissimi piatti diversi per dare un tocco di gusto in più. Oggi vedremo proprio qualche ricetta sfiziosa per pranzi e cene veloci ma sicuramente saporiti.

Venerata dagli Inca come pianta sacra

La pianta di quinoa e i suoi semi hanno origini molto lontane. Anche se si tratta di uno pseudo-cereale si può considerare un grano antico. Le farine antiche ricavate da questi cereali hanno ottenuto parecchia fama negli ultimi tempi. I grani antichi, infatti, avrebbero mantenuto le loro caratteristiche originarie e con esse i nutrienti. Non come le farine moderne modificate dall’uomo nel corso degli anni per essere più produttive. Ecco perché dovremmo implementare nella nostra dieta queste farine antiche.

Come capire se la quinoa è cotta e alcune ricette veloci e leggere

Uno dei difetti di questi semi, se proprio vogliamo trovarne, è che non è semplice capire i tempi di cottura. Prima di cucinarla è bene lavarla, non necessita di ammollo come i cereali o i legumi. Poi si può cuocere, proprio come il riso, sia in acqua che nel brodo o addirittura nel latte. Infatti, anche se molti non lo sanno è perfetta anche per ricette dolci, non solo salate. Possiamo tostarla leggermente prima di bollirla nel liquido di nostra scelta. In genere i tempi sono di circa 12 minuti, ma la cosa più importante è dosare bene il liquido. Ogni porzione di quinoa richiede due parti di liquido, e sarà pronta quando quest’ultimo sarà assorbito. Un altro modo per accertarsi della cottura è controllare l’aspetto dei semi, se sono translucidi sono pronti.

Alcune ricette da provare

Possiamo cucinarla come zuppa abbinata a cicoria o spinaci, ad esempio. Oppure possiamo utilizzarla per dei dolcetti sfiziosi con riso soffiato e cioccolato. La ricetta più diffusa è sicuramente quella dell’insalata fredda, condita come se fosse un’insalata di riso. Ma sta benissimo anche con carne, pesce e uova sode, sia calda che fredda. Possiamo utilizzarne la farina per fare pane e panini, o lessarla per preparare deliziose polpettine. Stessa storia anche per burger vegetali con l’aggiunta di carciofi o zucca, o usarla come base per un saporito poke. Ora che sappiamo come capire se la quinoa è cotta non ci resta che sbizzarrirci preparando tantissime ricette.

Lettura consigliata

Questo poke buono e sano è facile da preparare ed è perfetto per un pranzo estivo veloce

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te